18 Febbraio 2009 alle 00:36

La pieve di San Giovanni e di Santa Maria Assunta a Cascina

di Giuseppe Zingarelli (Cascina, Toscana. Edifici Religiosi. Categoria C)

Cascina - La pieve di San Giovanni e di Santa Maria Assunta a Cascina


Visite: 327. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 2. Posizione: 36881°.

Risultato voto a scrutinio: 3.48
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 3/6 (50%); 2° = 6/13 (46%); 3° = no; 4° = no;

La pieve di San Giovanni e di Santa Maria Assunta si trova a Cascina.

Come sostenne Ludovico Antonio Muratori nel tomo 3° delle Antiquitates Italicae Medii Aevi negli anni 801 e 819 a Cascina esisteva una plebs battesimalis cum curte.

La vera e propria pieve tuttavia risale alla fine dell’XI secolo ed è a pianta basilicale a tre navate, spartite da colonne monolitiche in gran parte marmoree, di granito rosa e marmo cipollino, con capitelli corinzi e compositi e da due pilastri. La facciata è spartita in cinque archeggiature che includono i tre portali, alternandoli a rombi gradonati. Tre archeggiature scandiscono la parte superiore, in cui si ripete il motivo della losanga, impreziosita da intarsi marmorei; al di sopra il timpano con due oculi affiancati alla croce centrale, in intarsio marmoreo.

Il campanile è del XII secolo, ma la parte superiore venne ricostruita alla fine del Duecento.

Tra le opere, un frammento d’affresco trecentesco con la “Madonna con Bambino”, una “Madonna con Bambino” in terracotta attribuita a Benedetto da Maiano, un’acquasantiera romanica.

Alessandro da Morrona, nella sua opera “Pisa illustrata nelle arti e nel disegno”, sostenne che nella chiesa “molto diaspro di Sicilia ivi spicca”, e questo sarebbe confermato dalle parole scritte nel lato meridionale della pieve stessa: “Federico II Re di Sicilia”.

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

1 commento a “La pieve di San Giovanni e di Santa Maria Assunta a Cascina”

  1. Cosimo Trimboli scrive:

    Davvero bella,ottima inquadratura,ottimi colori…votata
    Passa a vedere le mie..ciao

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.