29 Settembre 2008 alle 19:14

Chiesa di Sant’ Anna e Calvario

di derrik (Zollino, Puglia. Edifici Religiosi. Categoria A)

Zollino - Chiesa di Sant' Anna e Calvario


Visite: 982. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 8. Posizione: 14467°.

Risultato voto a scrutinio: non ha partecipato

La prima chiesa di Sant’Anna, di cui non si hanno molte notizie, fu demolita per ordine vescovile nella seconda metà del 1500 dato il pessimo stato in cui si trovava. Nella visita del 1613 si segnala come “diruta” e nelle successive non è più menzionata. A seguito della demolizione un’anziana del paese (di nome Caterina) scoprì casualmente in una cappella diruta vicino all’abitato un’immagine raffigurante Sant’Anna. A seguito delle numerosissime grazie legate all’immagine nel paese ri riaccese la devozione per la Santa e si avviò una raccolta di denaro per la ricostruzione dell’edificio sacro. I lavori della nuova chiesa terminarono nel 1677. Il progetto è attribuito a Francesco Manuali.

Sulla facciata principale il portone si presenta adornato sui lati da due colonne con capitelli corinzi e sovrastato dallo stemma della famiglia Ghezzi e da un’epigrafe in latino. Sulla parte superiore si apre una finesta adornata da fregi in pietra leccese. La facciata ha una geometria rettangolare molto precisa, e presenta quattro nicchie con altrettante statue di santi: S. Emerentiana, S. Ioachim, S. Stolanus e S. Materana.

All’interno di particolare interesse l’Altare Maggiore in pietra, finemente lavorato in stile barocco, con una tela raffigurante Sant’Anna, San Gioacchino e Maria Fanciulla e gli altari secondari in stile gotico dedicati alla Madonna del Rosario e alla Madonna del Carmine. Al’interno della sacrestia un fonte battesimale scolpito in pietra leccese ed incastonato nella parete.

Alla sinistra della Chiesa di Sant’Anna sorge il Calvario che fu costruito alla fine dell’800. La struttura è a base poligonale. Al centro è collocata una croce in bronzo con il Cristo Crocifisso . Sulla parete muraria alle spalle della Croce, suddivisa in quattro riquadri, vi sono dei dipinti eseguiti con la tecnica della sinopia su tonachino. I dipinti, oggi poco visibili, rappresentano scene religiose della Via Crucis: Gesù Cristo di fronte a Ponzio Pilato, la Flagellazione, il Trasporto della Croce e la Crocefissione. Dietro la Croce nella parte superiore anche una raffigurazione della Pietà.

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

3 commenti a “Chiesa di Sant’ Anna e Calvario”

  1. derrik scrive:

    nella descrizione, forse non tanto breve, ho dimenticato di dire che le notizie sono tratte da Wikipedia.

  2. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    e ti sei dimenticato anche di mettere il link! :-)
    Sopratutto quando il testo non è una semplice piccola citazione, va rispettata la licenza GFDL
    http://it.wikipedia.org/wiki/Zollino

  3. derrik scrive:

    appunto: grazie! ;-)

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.