23 Novembre 2008 alle 19:58

this is not potala@lhasa

di papaito (Ceres, Piemonte. Edifici Religiosi. Categoria A)

Ceres - this is not potala@lhasa


Visite: 916. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 10. Posizione: 12263°.

Risultato voto a scrutinio: 2.87
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 2/5 (40%); 2° = 5/13 (38%); 3° = no; 4° = no;

… but Santa Cristina @ Ceres, Valade ‘d lans

…la cappella aveva già avuto una successione di rettori verso la fine del ‘300; e quindi non è affatto vero che la cappella sia stata eretta soltanto verso la metà del ‘400. (Silvio Solero)

Santa Cristina è una martire bambina, di 11 anni; non vuole rinnegare la fede cristiana e allora il padre le lega una pietra al collo per annegarla, non riesce e la fissa alla ruota per bruciarla, viene immessa nell’olio bollente, chiusa in una fornace per cinque giorni, gli vengono applicati due serpenti, legata ad un palo è bersagliata dagli arcieri, le vengono strappate le mammelle e la lingua ed è infine trafitta al petto e ai fianchi.

***
Kumari è una dea che si incarna in una bambina; L’attuale Kumari Reale è Matina Shakya, salita al trono divino il 7 ottobre 2008. Verrà detronizzata all’arrivo del primo mestruo.

Deve avere:
* piedi proporzionati
* braccia lunghe
* segni circolari sotto la pianta dei piedi
* occhi neri
* ciglia come quelle di una mucca
* pori della pelle ben delineati
* nessuna cicatrice
* una bella ombra
* cosce di daino
* organo sessuale non sporgente
* seni poco appariscenti
* denti regolari
* lingua piccola
* guance come quelle di un leone
* corpo come un albero di banano
* quaranta denti, e dentatura perfetta
* pelle chiara e profumata
* soprattutto non deve avere ferite né perdere sangue
* voce morbida e limpida

***

Non capisco, non capisco, non capisco queste differenze . Non capisco perchè ci siamo sempre fatti del male e perchè si continua a vivere di una falsa religiosità orrenda. Quando entro in Chiesa cerco sempre un quadro con qualcuno che ride: non lo trovo mai.

Forse sotto tutto c’è la bestia, così magistralmente espressa da Lumase?

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

11 commenti a “this is not potala@lhasa”

  1. romgilda scrive:

    Molto indovinato il titolo a questo tuo scatto che sono ben lieto di votare per primo.
    Suggestivo quell’edificio sospeso sulla montagna…in mezzo alle montagne. Sembra veramente di essere nel Tibet, e invece siamo solo in Piemonte.Ottima la composizione come tuo solito, precisa l’esecuzione.
    Un voto al quale spero seguiranno tanti altri.
    Ciao
    Romgilda

  2. fabry63torino scrive:

    che bel panorama, complimenti, votata,+1
    hai gia’ visto la mia fontana di venaria?

  3. gianni8 scrive:

    Immagine di grande suggestione e i commenti non sono da meno anche se qualche dotta relazione mi sfugge. Voto

  4. marsi scrive:

    La foto e’ molto bella e merita un voto … il commento pero’ non lo ho ben capito.

  5. sasso angelo scrive:

    voto la profondità di animo. voto i tuoi perchè, le tue ricerche, i tuoi dubbi. tuute queste cose, espressione di acume, intelligenza e profondità di animo…. accompagnate da quetse foto, forse un po’ border line, ma belle e significative.
    AS

    se ti va, passa da me…

  6. Maria Teresa scrive:

    foto di grande suggestione!

  7. luca975 scrive:

    Questo assomiglia ad un quadro!!
    Molto bello questo scatto e nonostante la lontananza del soggetto lo sguardo viene catturato su quel “puntino” al centro.
    Votata

  8. cicoci77 scrive:

    vot per la suggestività dell’immagine, ma il soggetto centrale non mi piace proprio

  9. blacksheep77 scrive:

    peccato che sia così lontana, la chiesina…

  10. papaito scrive:

    Grazie per i commenti.
    La chiesa (santuario) è piccola perchè è il contesto che mi interessa ritrarre in questa foto. Proprio l’essere inserita all’incrocio delle valli le conferisce un’importanza quasi ‘tibetana’.
    Il fuoco dell’attenzione è centrato dal ‘puntino’, come scrive Luca975, senza il quale non avrebbe senso la foto.

  11. MarinaD scrive:

    +1 a me piace proprio tanto… un punto nell’immenso.
    Hai proprio ragione… là proprio dove dovrebbe esserci gioia, gioia, gioia… ma non è così che si sottomette il popolo… non con la gioia, ma con la paura!

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.