5 Gennaio 2009 alle 16:19

San.Lorenzo

di grisogani (Riccione, Emilia-Romagna. Edifici Religiosi. Categoria C)

Riccione - San.Lorenzo


Visite: 432. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 0. Posizione: 48957°.

Risultato voto a scrutinio: 2.88
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 3/5 (60%); 2° = 4/13 (31%); 3° = no; 4° = no;

La primitiva chiesa di San Lorenzo in Strada sorse quasi certamente sui resti di un tempio pagano. Nel 1230, dopo una probabile ricostruzione, fu consacrata ad onore dei tre santi: Lorenzo, Giovanni Battista e Cristoforo.
Il 17 maggio ed il 16 agosto del 1916, la chiesa e l’annessa casa del parroco furono completamente distrutte da due violenti scosse di terremoto che arrecarono notevoli danni nel territorio riccionese ed il cui doloroso ricordo è ancora presente nelle persone più anziane. Costruita una baracca in legno onde poter assicurare, sia pure in stato di estrema precarietà, la continuità delle funzioni religiose, il parroco don Giovanni Montali si impegnò tenacemente perché fosse eretta una nuova chiesa,più ampia di quella andata perduta, dal momento che la popolazione di San Lorenzo si era notevolmente accresciuta.. Il giorno di Natale dell’anno 1922 si ebbe l’inaugurazione, sebbene non ufficiale, della nuova chiesa, eseguita conformemente alle prescrizioni antisismiche, da una cooperativa di muratori locali su progetto dell’ing. Giuseppe Gualandi di Bologna.
La furia devastatrice del secondo conflitto mondiale non risparmiò nemmeno questo nuovo edificio; nell’autunno del 1944 esso subì gravissimi danni in seguito ai bombardamenti ed il parroco don Giovanni Montali impedì che i soldati alleati ne completassero la distruzione asportandone i resti. A fianco della chiesa in un pozzo furono trovati i corpi del fratello e della sorella del sacerdote trucidati dai nazisti.
La ricostruzione iniziata dal Montali è stata completata nel 1976.

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.