28 Febbraio 2010 alle 03:22

Borgo di Lucania

di Mizar (Pietrapertosa, Basilicata. Panorami. Categoria A)

Pietrapertosa - Borgo di Lucania


Visite: 1362.

Risultato voto a scrutinio: 63.46 (Scrutinio: 536°; Totale: 2547°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 12/12 (100%); 2° = 10/14 (71%); 3° = 15/27 (56%); 4° = 29/51 (57%);

Pietrapertosa è un comune di 1.314 abitanti della provincia di Potenza, posto alla quota media di 1088 m s.l.m. .

Si tratta di uno dei paesi che costituiscono il cuore del Parco delle dolomiti lucane, così chiamate perché le cime assomigliano a quelle alpine e assumono al tramonto la colorazione rosata tipica delle Dolomiti vere e proprie.

Pietrapertosa fa parte, insieme agli altri comuni lucani di Venosa, Acerenza, Castelmezzano e Guardia Perticara, del Club I borghi più belli d’Italia, che comprende quasi 200 località situate in tutto lo “stivale”.

Il paese è costruito interamente sulla nuda roccia, quasi incastonato in essa, sfruttandone ogni più piccolo anfratto. Si snoda praticamente lungo l’unica strada principale, fino ai piedi dell’antico castello risalente all’epoca della dominazione romana. Tale fortificazione è dominata da uno spettacolare arco naturale che un tempo era luogo di vedetta e posto di sentinella. Elementi connotativi non solo di questo posto ma anche di tutta l’area del parco sono le opere di incanalamento delle acque meteoriche (scavate nella roccia viva),presenti sul basamento roccioso, e i gradini scavati nel masso, che, pur essendo consumati dal tempo e dai turisti (essi portano infatti alla sommità dell’arco naturale),rimangono comunque una preziosità in tutto l’ambiente circostante.

L’antico nome della città, ovvero “Pietraperciata” (che significa pietra forata) era stato dato per via della presenza del foro in una grande rupe, visibile dalla città. La costruzione della città è incerta, le teorie più accreditate danno nell’VIII secolo a.C. la sua fondazione ad opera dei Pelasgi.

Successivamente il paese passò sotto la dominazione romana e vi rimase fino all’arrivo dei Bizantini che persero il borgo dopo l’invasione dei Saraceni da parte del Re Bomar. Fu proprio sotto la dominanza dei Saraceni che Pietrapertosa vide la costruzione delle sue parti più antiche e caratteistiche. La discesa Normanna-Sveva, vide il paese diventare uno dei più importanti centri strategici della Lucania data la sua posizione dominante della collina sottostante, parteciapò alla rivolta ghibellina contro il Papa nel 1268. Successivamente divenne feudo e passò nelle mani di diversi padroni che sfruttarono la popolazione povera per arricchirsi, e le cui case baronali sono dislocate nel paese.

Fonte: wikipedia

Rete Blog Pietrapertosa Guida Wiki Pietrapertosa Descrizioni su Pietrapertosa Forum Basilicata

12 commenti a “Borgo di Lucania”

  1. ire scrive:

    Ahi ahi Mizar..
    ti sembra un panorama?! un po’ scorcetto..
    e vogliamo parlare del cielo? solo un fotomontaggio può spiegare il fatto che hai sempre cieli blu perfetti..
    va beh, giusto perchè se te, non te la segnalo

  2. Justinawind scrive:

    Ire… Ire…
    Devi capire la differenza del clima fra il Nord e il Sud :D

  3. ire scrive:

    la nebbia mi ha fatto dimenticare le differenze :(

  4. Mizar scrive:

    Vostro Onore, sono sinceramente commosso da cotanta clemenza che non pensavo le appartenesse, sarà l’effetto delle ultime frequentazioni?

    Mi permetta, per sdebitarmi, di ospitarla qui nel profondo sud, ma si ricordi di non portarsi dietro la nuvoletta di Fantozzi :D

  5. ire scrive:

    Mmm..si, brutte frequentazioni ultimamente..

    Lo faccio per Ju, deve vincerlo lei il premio di più antipatica :)

  6. augusto giammatteo scrive:

    Molto affascinante.Complimenti Mizar!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Justinawind scrive:

    Che teneri ’sti giovani…
    :faccinachesiasciugalalacrimuccia:

  8. Mizar scrive:

    @Ire: a giudicare dai risultati direi di si, pessime… ma ne sarà felice certamente Justina

    @Justina: basta che al matrimonio non ti presenti con un grissino :D

    @Augusto: sempre gentilissimo, grazie mille :)

  9. lazzarini scrive:

    Quando ancora me lo potevo permettere, al castello nella roccia di Pietrapertosa ci sono anche salito! E ricordo anche di aver mangiato da favola (alla nostrana!) in una locanda del posto. Bellissima immagine. :-)

  10. Mizar scrive:

    Per fare il volo dell’angelo Pietrapertosa-Castelmezzano bisogna andarci per forza ;)

    Grazie mille :)

  11. beppe marocco scrive:

    bravo splendida foto e grazie per avermi fatto conoscere un posto così bello Ciao Beppe

  12. Mizar scrive:

    Ma grazie a te per il gentile commento beppe :)

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.