28 Febbraio 2010 alle 11:27

Perfette alchimie geometriche

di Grace74 (Assisi, Umbria. Castelli e Fortificazioni. Categoria C)

Assisi - Perfette alchimie geometriche


Visite: 791.

Risultato voto a scrutinio: 27.33 (Scrutinio: 917°; Totale: 3635°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 6/12 (50%); 2° = 8/14 (57%); 3° = 15/27 (56%); 4° = no;

La Rocca Maggiore di Assisi
Documentata per la prima volta nel 1174, la Rocca era stata costruita come castello feudale tedesco. Federico di Svevia, il futuro imperatore Federico II vi passò alcuni anni della sua infanzia (fu infatti battezzato ad Assisi nel 1197, all’età di tre anni), affidato alle cure di Corrado di Urslingen.
Un anno più tardi, durante un’assenza di Corrado, durante dei moti popolari indipendentisti, la Rocca fu distrutta dagli Assisani. Soltanto nel 1367 il Cardinale Albornoz la ricostruì riutilizzando le mura merlate esterne occidentali e parti delle mura interne. Nel 1458 il Signore di allora, Jacopo Piccinino, fece costruire il torrione dodecagonale e il lungo muro di collegamento; Papa Sisto IV restaurò il mastio nel 1478 e Paolo III fece erigere nel 1535-38 il torrione circolare vicino all’ingresso.

Rete Blog Assisi Guida Wiki Assisi Descrizioni su Assisi Forum Umbria

4 commenti a “Perfette alchimie geometriche”

  1. kicka75 scrive:

    perfette davvero! complimenti Grace!

  2. marivodo (Senior) scrive:

    Per me poteva essere ancora più bella senza il muretto in primo piano che rompe la geometria delle mura ;-)

  3. Grace74 scrive:

    @ Marivodo: Quando ho scelto come titolo per questa fotografia…”perfette alchimie geometriche” intendevo riferirmi alle geometrie che esistono proprio tra questi muretti che corrono lungo il perimetro “interno” della parte della Rocca Maggiore inquadrata e la Rocca stessa!!!
    Quando scattavo la foto sono stata attratta proprio da questa straordinaria alchimia geometrica tra la perfezione della struttura della Rocca che si impone allo sguardo dell’osservatore e che fa da cornice imponente a tutta la fotografia e dall’ all’altrettanto perfetto gioco geometrico creato in questo spazio “interno” dal susseguirsi di questi muretti… tutti equidistanti l’uno dall’altro e perfettamente inseriti in questo spazio naturalmente creato dalla presenza della Rocca intorno.

  4. Megazott scrive:

    Bellissima. Complimenti. Ci sono stato, ma non ho fatto nulla di così bello.
    Ho anch’io qualcosa di Assisi.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.