GUIDA  Caccuri

Da Wiki.
Versione del 14 ott 2011 alle 11:37 di Alessandra Schettino (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Caccuri
Mappa Interattiva
Siti caccuresi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Caccuri
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Caccuri:
2012, 2009, 2008

Caccuri è situato nella Calabria nella Provincia di Crotone. Il 16 agosto si festeggia il Patrono, San Rocco. Tra gli edifici religiosi: Chiesa di Santa Maria delle Grazie; Chiesa della Riforma; Santuario di San Rocco.

Confina con i comuni di: San Giovanni in Fiore, Roccabernarda, Cotronei, Belvedere di Spinello, Castelsilano, Cerenzia e Santa Severina.

Indice

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale, Via Adua 12

Complessi Bandistici

  • Banda Musicale Zeus

Bibliografia

  • Caccuri e la sua storia, Giuseppe Marino (1982)
  • Caccuri monastica e feudale, Pericle Maone, editrice Mercurio (1968)

Memorie Storiche

In Corografia dell'Italia (1832) così viene descritto il comune:

CACURI, vill. del regno delle Due Sicilie, nell'ulteriore Calabria, dist. di Cotrone, cant. di Umbiratico. Contiene circa 2,800 abitanti, una bella chiesa collegiata, due parrocchiali ed un monte di pietà. Sta sopra un monticello di pietra arenaria, 10 miglia a libeccio da Umbriatico e 18 a maestro da Cotrone. Nei suoi dintorni vi è una miniera di sale. Fu patria di Giovanni Simonetta, scrittore della vita del conte Sforza.