24 Luglio 2008 alle 19:38

Basilica S. Valentino

di luciano17 (Terni, Umbria. Edifici Religiosi. Categoria D)

Terni - Basilica S. Valentino


Visite: 736. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 0. Posizione: 45343°.

Risultato voto a scrutinio: 3.31
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 3/6 (50%); 2° = 6/14 (43%); 3° = no; 4° = no;

Distrutta dai Goti, insieme alla città, nel 541, la Basilica sarebbe stata ricostruita in due fasi, nel 625-632 e nel 642-648. Intorno al 630 l’edificio fu affidato ai Benedettini.

Nel 742 vi sarebbe avvenuto, secondo quanto riferito dal Liber Pontificalis, l’incontro tra il papa Zaccaria e Liutprando, il re dei Longobardi, narrato, tra l’altro, dal Pozzi nella sua Storia di Terni nei termini seguenti:

“È un giorno di venerdì. Dinanzi alla basilica di San Valentino si trova Liutprando con la sua Corte e con le rappresentanze del suo esercito accampato nei dintorni. Il sole sfolgora nell’azzurro del cielo e sul verde dei prati. Le armi dei cavalieri scintillano.
Sull’ingresso sono spiegati tappeti e paramenti. Ecco, da lontano, una nube di polvere si solleva: è il corteggio papale: dal sacro «pallio», cui danno risalto le porpore cardinalizie. Liutprando si avanza, si inginocchia e fa atto di omaggio. Quindi, i due personaggi entrano insieme nelle Basilica a venerare il corpo del santo martire Valentino.

Lo spirito del Protettore di Terni sembra che aleggi propiziatore delle fortune d’Italia alle menti, ai cuori delle milizie e della popolazione, stupefatte e devote. …

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.