16 Gennaio 2010 alle 01:14

Tra il vecchio e il nuovo

di lorenzangel4life (Bolsena, Lazio. Panorami. Categoria A)

Bolsena - Tra il vecchio e il nuovo


Visite: 382.

Risultato voto a scrutinio: 53.05 (Scrutinio: 1250°; Totale: 7738°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 12/17 (71%); 2° = 11/18 (61%); 3° = 21/35 (60%); 4° = 29/67 (43%);

La Rocca Monaldeschi

La storia della rocca di Bolsena segue le vicende di confine tra due territori, la Tuscia Viterbese e con essa lo Stato Pontificio da una parte e Orvieto dall’altra. L’abitato di Bolsena fu nell’VIII secolo uno dei primi borghi nel Lazio a passare dai Longobardi al costituendo Stato della Chiesa. Nel 1186 la città fu presa dagli Orvietani che la tennero fino al 1267 quando per breve tempo tornò alla chiesa, fino a ripassare ad Orvieto dopo il cruento assedio del 1294. E’ in questa epoca che si stabilisce la costruzione della rocca. Il Trecento sarà un secolo non privo di bellicose vicende con l’ascesa della famiglia di origine orvietana dei Monaldeschi della Cervara che fu artefice della ribellione contro la Chiesa, ribellione che causò le ire del pontefice, Gregorio XI, che nel 1377 ordinò la presa della città e l’abbattimento delle mura urbane. Diventata agli inizi del XV secolo contea dei Monaldeschi, questi persero verso la metà dello stesso secolo ogni diritto sul feudo che, abbandonato, ritornò sotto il ferreo governo pontificio. Il castello venne costruito dalle milizie orvietane che occupavano Bolsena tra la fine del XIII e gli inizi del XIV secolo nella parte più alta dell’abitato di Bolsena, a controllo del lago di Bolsena e della via Cassia che vi scorreva sotto. Ha una pianta quadrata con alte mura con agli angoli quattro torri quadrate angolari. Sia le mura che le torri culminano con robusti archetti su mensole a sporto, frutto di restauri, che originariamente dovevano terminare con merlature, oggi scomparse. L’accesso alla rocca era protetto da un fossato e da un rivellino con ponte levatoio in legno e saracinesca. All’interno della corte prendevano forma gli alloggi, oggi sostituiti da un più moderno fabbricato che ha completamente alterato la fisionomia del cortile. I restauri furono apportati in seguito alla quasi completa distruzione della rocca da parte degli stessi abitanti di Bolsena che nel 1815 preferirono distruggere il fortilizio invece che consegnarlo a Luciano Bonaparte.

http://www.castellidelazio.com/castellodibolsena.htm

Rete Blog Bolsena Guida Wiki Bolsena Descrizioni su Bolsena Forum Lazio

5 commenti a “Tra il vecchio e il nuovo”

  1. val g scrive:

    Nottambulo anche tu, come me e Attila? ;)

    Anche stasera (stanotte…), stai mettendo delle bellissime foto! :D

  2. lorenzangel4life scrive:

    Si mia cara Val…Ho la testa troppo piena di idee fotografiche che non mi fanno dormire.Volevo caricarne altre ma domani mi devo svegliare presto che ho in mente altri spunti fotografici.Grazie sei sempre carina.

  3. val g scrive:

    Buona notte allora! E non sognare fotografie!!! :lol:

  4. lorenzangel4life scrive:

    Sogni d’oro…argh sarà dura ma ci proverò.
    Ciao notte. :P

  5. val g scrive:

    Adesso ti do il cambio e inserirò qualcosa io… ;)

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.