GUIDA  Bologna

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Bologna
Mappa Interattiva
Siti bolognesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Bologna
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Bologna:
2012, 2009, 2008
Fontana del Nettuno
Bologna - Chiesa di San Petronio

Bologna è situato in Emilia-Romagna di cui è capoluogo regionale, nonché capoluogo della omonima provincia. Il 4 ottobre si festeggia il Patrono, San Petronio.

Confina con i comuni di: San Lazzaro di Savena, Zola Predosa, Pianoro, Granarolo dell'Emilia, Sasso Marconi, Castenaso, Anzola dell'Emilia, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno e Castel Maggiore.

Indice

Ritratto della Città

Via Santo Stefano
Piazza VIII Agosto

“Surge nel chiaro inverno la fosca turrita Bologna,

e il colle sopra bianco di neve ride.

E’ l’ora soave che il sol morituro saluta

le torri e ‘l tempio, divo Petronio, tuo;

le torri i cui merli tant’ala di secolo lambe,

e del solenne tempio la solitaria cima.”

(Nella piazza di San Petronio di Giosuè Carducci da LE ODI BARBARE, 1893)

L’estro insuperabile del Carducci ritrae icasticamente il singolare scorcio paesaggistico e architettonico di Bologna. Il capoluogo emiliano sorge nel punto in cui la Pianura Padana s’interrompe nei colli appenninici, fra lo sbocco della valle del Reno e quella della Savena. Fosca nei colori, ocra e vermiglio, degli splendidi edifici, dei lunghissimi portici e delle innumerevoli torri, sopravvissute a sei secoli di grande storia. Giustapposta a questa una Bologna extramoenia, dalla spiccata vocazione commerciale che scandisce la quotidianità di migliaia di lavoratori, da Parma a Rimini.

Dell’etrusca Felsina e della romana Bononia, centro strategico della via Emilia (testimoniata in minima parte dal sottopasso di Via Rizzoli), resta ben poco nell’aspetto attuale. L’assetto urbanistico è indubbiamente figlio del centro medievale dei secoli XI e XII, circoscritto nel 300 da una cinta muraria (di cui restano dieci porte e brevi tratti), il cui tracciato oggi delimita un Centro Storico tra i più estesi d’Italia. In quest’area, raccordata da una fitta rete di portici di svariati stili e dimensioni, si individuano le inconfondibili tracce della splendida città cui posero la loro firma artisti eccelsi, quali Giotto, Michelangelo e Raffaello. Il nucleo predominante è quello medievale per lo più concentrato nell’area di Piazza Maggiore, fulcro della vita politica e sociale di Bologna. Qui affacciano edifici civili come Palazzo del Podestà (su cui svetta la duecentesca Torre dell’Arengo), il Palazzo Comunale (composto da più edifici, sede del prezioso Museo Morandi), il Palazzo di Re Enzo, insieme a quelli religiosi come la Chiesa di Santa Maria della Vita (celebre per il dipinto Compianto su Cristo morto di Niccolò dell’Arca). Due sono i luoghi simbolo della città: la Basilica di San Petronio (dedicata al patrono della città) che aspirava a diventare la più grande del mondo e cui lavorò Michelangelo; le Due Torri, quella degli Asinelli, la più alta, e la Torre Garisenda.

Tra rinascimento e medioevo la zona delimitata dalle Tre Strade Storiche, Via Santo Stefano, Strada Maggiore, Via San Vitale, su cui svettano il trecentesco Palazzo della Mercanzia e il cinquecentesco Palazzo Bolognini. Legato alla storica nascita dello Studio, 1088, la prima università d’Europa, è la costruzione del Quartiere Universitario, disegnato attorno a Palazzo Poggi (sede dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna) e alla Chiesa di San Giacomo Maggiore (con Cappella Bentivoglio e l’Oratorio di Santa Cecilia, perle del rinascimento pittorico). Bologna la Dotta rivive inoltre nelle voci più significative del vasto polo culturale, riassumibili nelle istituzioni culturali della Pinacoteca Nazionale, delle Collezioni comunali d’arte, del Museo civico archeologico, del Museo internazionale e Biblioteca della musica di Bologna.

L’anima commerciale dei bolognesi si esprime in tutta la sua vivacità nel Quartiere Fieristico o Fiera di Bologna, esempio della parte moderna sorta nel XX secolo con l’abbattimento delle mura medievali, dove sono ospitate manifestazioni fieristiche di livello internazionale, quali Saie, Motor Show e Cersaie.

Infrastrutture del Territorio

Attività

Da Vedere

Interno della Basilica di S. Domenico
  • Basilica di San Petronio
  • Basilica di Santo Stefano (Complesso delle 7 Chiese)
  • Cattedrale di San Pietro
  • Fontana del Nettuno
  • Palazzo d'Accursio, (Palazzo Comunale)
  • Palazzo di Re Enzo
  • Parco della Montagnola
  • Santuario Basilica di San Domenico
  • Santuario Madonna di San Luca
  • Torre degli Asinelli
  • Torre della Garisenda
  • Torre Prendiparte o Coronata
Piazza Santo Stefano, su cui si affacciano l'omonima basilica e il complesso delle sette chiese

Dove Mangiare

  • Ristorante Ciacco, Via San Simone, 1/c. Telefono: 051-26.54.41 - Fax 051-65.67.382. Vedi: intervista

Teatri

  • Teatro Alemanni
  • Teatro delle Celebrazioni
  • Teatro Dehon
  • Teatro Eleonora Duse
  • Teatro Comunale
  • Arena del Sole
  • Europauditorium (in zona fiera)

Complessi Bandistici

  • Filarmonica G. Puccini
  • Banda Città di Bologna- G.Rossini

Informazioni Turistiche

Il Comune di Bologna, insieme ad Hello Bologna, mette a disposizione un servizio online di prenotazione e assistenza turistica sul sito di Bologna Welcome: [1].

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare Icona biblio t.gif Biblioteche Icona asso t.gif Associazioni Icona bibliografia t.gif Bibliografia Icona memorie t.gif Memorie Storiche

Lapidi Commemorative


Galleria Foto

Notes.png Vedi: Galleria Foto

Link.pngVedi Anche: Lista Foto Bologna