GUIDA  Martano

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Martano
Mappa Interattiva
Siti martanesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Martano
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Martano:
2012, 2009, 2008

Martano è situato in Puglia in Provincia di Lecce. Il 15 agosto si festeggia il Patrono, Maria SS. Assunta.

Confina con i comuni di: Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano de' Greci, Zollino e Corigliano d'Otranto.

Indice

Dove Mangiare

  • Ristorante L'Osteria, Via Marconi, 68
  • Ristorante La Lanterna, Via Ofanto, 53
  • Ristorante La Vera Tipica, Via Moschettini, 2

Biblioteche

  • Biblioteca Civica Paolo Stomeo, Piazzetta Matteotti
  • Biblioteca del Centro regionale servizi educativi e culturali. CRSEC LE/40, Via Catumerea, 153
  • Biblioteca Padre Placido Caputo, Via Borgagne

Volontariato, Onlus e Associazioni

  • Associazione Socio Culturale Don Bosco Martano, Via San Giovanni Bosco, 83
  • Confraternita di Misericordia di Martano, Piazzetta Matteotti

Informazioni Utili

Icona sport t.gif Impianti Sportivi

Bibliografia

  • Guida di Martano. Dal Medioevo bizantino all'età contemporanea, Antonio Costantini - Luigi Manni - Mario Cazzato, Ed. Congedo (1995)
  • L'uomo: tomoli di terra, pietre di memoria. Paesaggio agrario e società a Carpignano Salentino e a Martano nel '700, Carla Calò - Sandro Montinaro, Ed. Congedo, collana "Biblioteca di cultura pugliese" (2006)

Memorie Storiche

In Corografia dell'Italia (1833) così viene descritto il comune: {{Citazione| MARTANO, ameno borgo del regno delle Duesicilie, prov. di Terra d'Otranto, distretto di [[Carpignano Salentino|Carpignano]v, capoluogo di cantone, poco distante dalla destra riva del Calimera, fiumicello che ha foce nel lago di Limina, 7 miglia a levante da questo borgo vi si contano circa 2,400 abitanti, quasi tutti d'origine greca, i quali nel XV secolo ripararonsi nella Terra d'Otranto, onde isfuggire al dominio dei Turchi-Ottomani. La maggior parte di essi conservò il loro modo di vestirsi, come pure il proprio originario idioma e la liturgia greca nella loro chiesa. }}