GUIDA  Rogliano

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Rogliano
Mappa Interattiva
Siti roglianesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Rogliano
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Rogliano:
2012, 2009, 2008

Rogliano è situato nella Calabria nella Provincia di Cosenza. L'8 dicembre si festeggia il Patrono, Madonna dell'Immacolata. Tra gli edifici religiosi: Chiesa Matrice di San Pietro; Chiesa di S. Ippolito; Chiesa di Santa Maria dell'Assunta.

Confina con i comuni di: Marzi, Parenti, Santo Stefano di Rogliano e Aprigliano.

Indice

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale G. Arabia, Via Municipio

Volontariato, Onlus e Associazioni

  • A.S. Football 2001, Via Alcide De Gasperi 12/Bis
  • Associazione Costruire Il Domani, Via Regina Elena
  • Associazione Italiana Sommeliers Calabria, Via Pietro Nicoletti
  • Associazione Volontari Valle del Savuto, Corso Umberto 13
  • Club degli Amici, Vico II A Guarasci 10
  • Paideia Soc. Coop. Sociale, Via A. De Gasperi, 42
  • Progetto Insieme Cooperativa Sociale, Via Pietro Nicoletti 52
  • S.C. Marina di Schiavonea, Via A. De Gasperi 12-Bis
  • Schizzolandia Baby Parking, Via Vincenzo Gallo N 1

Bibliografia

  • Rogliano e dintorni. Memoria e storia di una comunità calabrese, Ferdinando Perri, Ed. Progetto 2000, collana "Città e paesi di Calabria" (1998)

Memorie Storiche

In Corografia dell'Italia (1834) così viene descritto il comune:

ROGLIANO, città del regno delle Duesicilie, nella boreale Calabria, sulla via Reggia, presso il fiume Savuto, 9 miglia ad ostro da Cosenza, dal cui dist. essa dipende, e 5 a maestro da Scigliano. È capoluogo di cant., e vi si contano quasi 4,000 abitanti divisi in tre quartieri, Rogliani, Roti e Spani. Ha una bella collegiata e sette chiese, comprese quelle di due società regolari: possiede tre Monti di pietà ed altre dotazioni a vantaggio dei poveri. Vi si tengono due fiere all'anno: ai due di luglio e nella prima domenica di settembre. Fa commercio di vini, olii, zafferano, manna, bambagia e lini, tutti prodotti del suo territorio: vi allignano molto bene i gelsi. È la patria di Vincenzo Gravina, che fu precettore e mecenate di Metastasio, di Giovanni Fosso e dei giureconsulti Boccherio, Riciullo e Clauso.