GUIDA  Serrara Fontana

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Serrara Fontana
Mappa Interattiva
Siti serraresi o fontanesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Serrara Fontana
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Serrara Fontana:
2012, 2009, 2008
Punta Sant'Angelo
Il monte Epomeo
Punta Sant'Angelo

Serrara Fontana è situato in Campania in Provincia di Napoli. Il 5 aprile si festeggia il Patrono, San Vincenzo Ferreri. Tra gli edifici religiosi: Chiesa di Santa Maria di Monte Carmelo; Chiesa di Santa Maria La Sacra; Confraternita dell'Immacolata. Da Vedere: Palazzo Jacono.

Confina con i comuni di: Barano d'Ischia, Casamicciola Terme e Forio.

E' uno dei sei comuni presenti sull'Isola di Ischia.

Indice

Ritratto della Città

Sentiero panoramico

Il comune di Serrara Fontana si Configura per una territorio montuoso e collinare.

Inizialmente l'area si presentava divisa tra i due comuni di Serrara e Fontana, il cui toponimo deriva dal latino fundus, fondo di Sant'Andrea.

Il comune di Serrara, invece, nacque nel XVI-XVII secolo e fu chiamato così in quanto "serrava" la strada che conduceva alla città vicine. Solo nel 1806, con la fine della feudalità, i due luoghi si liberarono del dominio di Ischia e si unirono formando un solo comune.

Altri insediamenti nella località sono: Sant'Angelo, Ciglio, Succhivo, Iesca e Cava Scura.

Attività Economiche

Il "fungo"

Le attività redditizie della zona sono varie, si passa dalla coltivazione di frutti e dalla produzione di vino al turismo e agli introiti delle stazioni termali.

Rilevante è anche l'allevamento di conigli, piatto tipico di tutta l'isola.

Vie e Piazze

  • Piazza Pietro Paolo Jacono, con un magnifico belvedere chiamato punta di Ventaruolo.

Da Vedere

Monte Epomeo

Il monte Epomeo è alto circa 789 metri e costituisce la cima più alta dell'isola. Esso non è un vulcano, ma è il frutto di un'eruzione sottomarina creatasi nell'era quaternaria. E' formato da tufo e tranchite.

L'origine del toponimo deriva dal greco Epopon, osservo, e popolazioni di greci e romani lo dominarono già a partire dal III secolo a.C.. In seguito divenne rifugio per alcuni personaggi illustri come Giovanni d'Angiò.

A sud si diramano castagneti e vigne, mentre ad est si unisce alla Falanga. Sulla cima del monte, agli inizi del Quattrocento, fu costruita la Chiesa di San Nicola, con pavimento in maiolica, soffitto a botte e una cappella con all'interno un reliquiario. Mentre, nel XVI secolo fu eretto un Eremo, che fu poi abbandonato nell'Ottocento.

Palazzo Jacono

Si affaccia sull'omonima piazza e fu costruito nel XVII secolo. Tuttavia, durante il Settecento fu ristrutturato più volte.

Si eleva su due livelli con un'ampia terrazza ed il piano superiore è avanzato rispetto al resto del corpo. Poggia su una pianta rettangolare e conserva una serie di archi decorati da lesene. Sull'angolo esterno della struttura si erge una torre merlata.

Monumenti

Monumento, piazza Pietro Paolo Iacono

Lapidi Commemorative

Galleria Foto

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale, Via Roma, 73

Impianti Sportivi

  • Campo da Tennis Tennis Club Costa del Capitano, Via Provinciale
  • Campo da Tennis Hotel Terme La Romantica, Via Ruffano, 11

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare Icona church t.gif Edifici Religiosi