GUIDA  Spello

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Spello
Mappa Interattiva
Siti spellani
Amministrazione Comunale
Statistiche su Spello
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Spello:
2012, 2009, 2008
Panorama
Chiesa di Santa Maria Maggiore

Spello è situato in Umbria in Provincia di Perugia. Il 18 maggio si festeggia il Patrono, San Felice.

Confina con i comuni di: Foligno, Cannara, Bevagna, Assisi e Valtopina.

Indice

Storia

Il centro, di origine osco-umbra, acquista notevole importanza sotto Roma, trovandosi sulla strada Assisi-Perugia ed essendo in prossimità di un altro importante asse viario latino, la via Flaminia. Cesare la dichiara colonia Julia e viene, in seguito, eretta a municipium.

In età augustea iniziarono sia gli importanti lavori di bonifica agraria, che diedero un grosso impulso allo sviluppo del municipio, che includeva anche i bagni di Clitunno, sia un'intensa opera di ristrutturazione urbanistica, che incluse la costruzione delle mura e la definizione dell'attuale assetto urbano incentrato sulla via consolare.

Il IV secolo è un periodo particolarmente felice che conferma il prestigio di Hispellum; la città è elevata a santuario federale e si edifica un tempio dedicato ai Flavi. Costantino il grande la rinomina Flavia Costans.

Alla caduta dell'Impero, Spello è sotto dominio longobardo ed entra nel ducato di Spoleto nel 570 d.C.; perde la cattedra vescovile e diventa pievania.

Nel 774, Spello passa ai Franchi. Nel 1155, il comune, nell'ambito degli scontri fra papa e Impero, soffre le incursioni di Federico Barbarossa; la città si sviluppa ulteriormente fra XII e XIII secolo. Il periodo comunale è particolarmente felice, anche se la città viene sottoposta a Perugia che vi nomina un podestà.

Nel 1198 il comune entra a far parte dello Stato pontificio, tranne un breve ritorno ai Franchi dal 1222 al 1228. Nel 1360 viene completata la nuova cita muraria. Nel 1389 Martino V infeuda la potente famiglia perugina dei Baglioni.

Nel 1527, quando il governo di Malatesta Baglioni viene brevemente rovesciato dal Principe d'Orange, al soldo di Carlo V, la città viene nuovamente saccheggiata.

All'estinzione dell'ultimo Baglioni, nel 1583, Spello ritorna sotto il diretto governo pontificio. Nel 1772, Clemente XIV scorpora la diocesi da Spoleto e la riunisce a quella di Foligno.

Il governo della Chiesa viene spezzato tra il 1798 e 1799, quando le truppe francesi invasero l'Umbria annettendola alla giacobina Repubblica romana, e tra il 1809 e il 1814, sotto il governo napoleonico. Nel 1816 Pio VII promuove la riforma amministrativa dello Stato. A Spello non avvengono particolari turbolenza in occasione dei moti risorgimentali, nè nel 20 nè nel 1848. Il 14 settembre 1860 le truppe piemontesi entrarono a Perugia e l'anno dopo Spello entra a far parte del Regno d'Italia.

Da Vedere

Fontana a Piazza della Repubblica
  • Porta Consolare e mura

Edifici Religiosi

Convento S. Severino

Monumenti

Manifestazioni

Infiorata di Spello
  • L'infiorata (in giugno, in occasione della festa del Corpus Domini)

Dove Mangiare

  • Ristorante Il Cacciatore, Via Giulia, 42
  • Ristorante Il Molino, Piazza Matteotti, 6/7
  • Ristorante Il Pinturicchio, Via Mazzini, 8
  • Ristorante La Lumaca D'Oro, Via Perugina, 191/A
  • Ristorante Non So Che, Via Navello, 26
  • Taverna S. Silvestro, località Collepino
  • Hotel Ristorante La Bastiglia, Via Salnitraria, 15. Telefono 0742-651277. Vedi: intervista

Biblioteche

  • Archivio della Chiesa di San Lorenzo, Via Giulia, 2
  • Archivio della Collegiata di Santa Maria Maggiore, Piazza G. Matteotti, 18
  • Biblioteca Comunale Giacomo Prampolini, Piazza della Repubblica

Complessi Bandistici

  • Banda Musicale Properzio

Lapidi Commemorative

Lapide ai caduti nella frazione San Giovanni

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare Icona asso t.gif Associazioni

Bibliografia

  • Spello città d'arte, AA.VV. (1990)
  • Spello splendidissima, Costante Benigni, Ed. Gangemi, collana "Arti visive, architettura e urbanistica" (1995)
  • Pinacoteca Comunale di Spello, A. Marabotti Marabottini (1995)
  • Spello, Bevagna, Foligno, Montefalco, Trevi. Guida turistica a colori, Carlo Grassetti (1994)
  • Indagine sulla struttura di Spello medioevale, Giovanna Bonasegale, Ed. Ist. Nazionale di Archeologia (1978)

Galleria Foto

Edicole Votive