GUIDA  Trambileno

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Trambileno
Mappa Interattiva
Siti trambileni
Amministrazione Comunale
Statistiche su Trambileno
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Trambileno:
2012, 2009, 2008

Trambileno è situato nel Trentino-Alto Adige, ai confini con il Veneto, nella Provincia di Trento.

Confina con i comuni di: Terragnolo, Vallarsa, Rovereto, Posina e Valli del Pasubio.

Indice

Storia

Trambileno è un comune composto da varie frazioni, ubicato nell'omonimo altopiano, situato nella Vallarsa, fra il Leno di Vallarsa e il Leno di Terragnolo, che confluiscono nel torrente Leno all'altezza del Ponte di San Colombano, fra il Coni Zugna e le Piccole Dolomiti.

Il nome del comune deriva, probabilmente, proprio dal fatto che l'altopiano si trova "tra ambo i Leno".

I paesi dell'altopiano, stretti fra il Malga Culva e il Pian delle Fugazze, furono oggetto di un'ondata migratoria di popolazioni di lingua tedesca a partire dal XIII secolo e, politicamente, furono legate a Rovereto condividendone le sorti.

La Vallarsa fu oggetto di scontri nel 1848, fra i copri franchi veneti della valle Leogra e gli austriaci. Gli abitati furono quasi completamente distrutti nell'ambito degli scontri fra italiani e austriaci, durante la I Guerra mondiale. Il capoluogo è Moscheri, a metri 525 d'altezza, sparso su di uno sperone del Col Santo - contrafforte del Pasubio -, sulla strada che conduce al rifugio Lancia, a metri 1825, in una zona ricca di trincee che risalgono al 15-18.

Da Vedere

Santuario della Madonna della Salette

Il santuario sorse a seguito di una apparizione miracolosa della Madonna della Salette, nel 1853.

I lavori iniziarono il 24 aprile 1856, grazie alla liberalità di un nobile di Rovereto che volle ricompensare il curato di Trambileno per l'ospitalità offerta al figlio, durante il colera.

Il santuario venne inaugurato il 19 settembre del 1853.

Eremo di San Colombano

Sorge addossato alla parete rocciosa, sul lato sinistro della Vallarsa. L'eremo risale al 1319, quando venne costruita una chiesa sel luogo dove c'era una grotta utilizzata da eremiti a partire dall'XVIII secolo. La chiesa venne dedicata a San Colombano in quanto, la leggenda vuole, che il primo eremita provenisse dall'abbazia di San Colombano di Bobbio e si stabilì nelle grotta, dopo aver ucciso un drago che la abitava.

L'eremo è stato in gran parte ricostruito nel 1946 ma conserva interessanti tracce di affreschi del XIV secolo.

Biblioteche

  • Biblioteca Civica Girolamo Tartarotti - Punto di lettura di Trambileno, Moscheri

Volontariato, Onlus e Associazioni

  • Scuola Materna di Pozza di Trambileno, Pozza 1 Di Trambileno