▲Guida: Organizzazione dei Team

All’interno del Team, il Leader ha formalmente tutti i poteri necessari per la gestione del Team stesso. Come e con quali modalità il Leader debba utilizzare tali “poteri” è una decisione del Team stesso, che si basa su una struttura democratica. Il Team può darsi delle proprie regole interne e può anche decidere, a maggioranza di cambiare il Leader.

Il sistema permette al Leader di assegnare dei ruoli, in modo da permettere anche ad altri partecipanti di accedere ad alcune funzionalità. Di seguito alcune informazioni sulla gestione di un Team.

  • Se un utente chiede di aderire al Team, è il Leader a decidere se accettare o meno l’ingresso del nuovo componente. Il Leader può, se vuole, chiedere il parere degli altri componenti del Team (a secondo di come il team ha deciso di gestirsi), ma dal punto di vista del sistema è lui a dare l’ok.
  • Quando un partecipante al team candida una foto, questa passa prima per la lista di revisione del Team, ed è il Team a decidere se la foto procede ad entrare in gara. Quindi il Team potrà filtrare le foto candidate dai suoi componenti (in base alle proprie regole interne).
  • Il Team subisce delle penalità, nei termini di punti karma, nel caso di esclusioni di foto nel suo patrimonio.
  • L’uscita da un Team di un partecipante, sarà definitiva e non più revocabile alla fine del mese corrente.
  • I Team possono effettuare delle votazioni, che durano una settimana (se si raggiunge la maggioranza assoluta +1, può anche terminare prima). Quando viene attivata una votazione, va inviato un avviso ai componenti del Team. Possono partecipare alla votazione tutti i componenti non novizi (che fanno parte del gruppo da almeno 10 gg).
  • Il Leader può mettere in espulsione un componente del Team, in questo caso si attiva una votazione, che richiede il 50% +1 per confermare l’espulsione.
  • Il Leader può designare un altro componente come Leader (abdicazione).
  • Un componente non novizio del Team può proporre un nuovo Leader (sfiducia costruttiva).
  • Se il Leader abbandona il Team, diventa automaticamente Leader il componente più “anziano” (in base all’adesione), a meno che non si sia attivato prima un ruolo specifico.
  • Se il Team rimane senza componenti, si considera chiuso (ed è questo l’unico modo per chiudere un Team).
  • Il Team può cambiare il tipo di Ripartizione solo con un voto unanime di tutti i componenti.
  • Oltre alle “votazioni” ufficiali, il Team per poter effettuare le sue decisioni, può adoperare dei sondaggi. Le modalità di tali sondaggi sono decisi dal Team stesso.

RIEPILOGO

  • Il Leader può cambiare: se abdica a favore di qualcun altro; se abbandona il Team; se viene nominato a maggioranza un nuovo Leader.
  • Un partecipante esce dal Team: se decide di abbandonarlo, se il Team decide (a maggioranza) di espellerlo.
  • Ogni volta che un partecipante candida una foto, questa serve sia a lui (per cercare di entrare tra le finaliste), sia all’eventuale Team a cui appartiene (accrescendo il patrimonio del Team).
  • Funzionalità riservate al Leader: accetta (o meno) nuovi candidati, può modificare la descrizione ed il logo del Team, può mettere in espulsione un componente (ma poi ci vuole la conferma a maggioranza del Team). Come il Leader esercita tali funzioni o se abbia altri eventuali compiti aggiuntivi, dipende dalla politica di ciascun Team.

ESEMPI

  • Se un partecipante entra in un gruppo a giugno e poi a luglio lo lascia, tutte le sue foto di giugno non sono più utilizzabili per il Premio Runner (non valgono né per il vecchio Team, né per un eventuale nuovo Team).
  • Se un partecipante vuole puntare al Premio Runner da solo, può farlo, basta che crea un Team e non accetta nessun nuovo componente.
  • Se un Team si dà come regola interna che ogni componente deve obbligatoriamente pubblicare foto di almeno 5 comuni nuovi al mese, se un componente non soddisfa tale requisito, il Team non può richiedere aiuto alla Redazione per far rispettare la regola interna. Ma deve, se vuole, fare una votazione per espellere il componente che non ha rispettato la regola interna. Le regole interne non sono vincolanti dal punto di vista del concorso. E’ il Team che deve risolvere il problema al suo interno.
  • Se un gruppo di cinque persone vogliono puntare insieme al Premio Runner, uno di loro crea il Team, e accetta gli altri quattro nel gruppo. Dopodiché possono non far entrare nessun altro, sono loro a decidere (o meglio, almeno dal punto di vista del sistema, è il Leader a decidere).
  • Se il Leader intraprende azioni contrarie a quanto deciso dal Team, l’unico modo per il Team per riprendere il “controllo” è designare un nuovo Leader (o in alternativa, volendo, i componenti non contenti possono abbandonare il Team).
  • I sondaggi anche se possono essere una parte importante della vita democratica del Team, creano vincoli solo nell’ambito del Team. Se ad esempio un Team decide di assegnare una regione a ciascun componente, se un partecipante “trasgredisce” e candida una foto di una regione diversa, la foto è perfettamente valida ai fini del concorso. E’ il Team a dover prendere eventuali decisioni verso il trasgressore, nell’ambito delle sue prerogative.