GUIDA  Brunico

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Brunico
Mappa Interattiva
Siti brunicensi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Brunico
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Brunico:
2012, 2009, 2008
Brunico vista dal Castello
Il centro storico
Piazza del Municipio

Brunico è situato in Trentino-Alto Adige in Provincia di Bolzano. Il 15 agosto si festeggia il Patrono, Maria SS. Assunta. Tra gli edifici religiosi: Chiesa di Santo Spirito; Chiesa delle Orsoline.

Confina con i comuni di: San Lorenzo di Sebato, Valdaora, Marebbe, Gais, Perca, Falzes e Rasun-Anterselva.

Indice

Frazioni

Palazzi e portici
Meridiana sulla via principale
  • Villa
  • Santa Caterina
  • Ameto
  • Teodone
  • Luns
  • Riscone
  • San Giorgio
  • Stegona

Ritratto della Città

Capoluogo della Val Pusteria, Brunico-Bruneck è un pittoresco borgo frequentato per la villeggiatura e ricco di commerci e di industrie; ha un'intensa produzione artigianale nei settori dei tessuti e delle ceramiche. Si trova ai piedi del famoso Plan de Corones, considerata la montagna n.1 per lo sci in Europa.

Con la pittoresca zona vecchia, il centro storico e i portici, la città offre innumerevoli possiblitá di attivitá e svago; eventi culturali, teatro, cinema, il comprensorio sciistico di Plan de Corones, il campo da golf a Riscone, i famosi dintorni della Val Badia con le Dolomiti a sud, della Valle di Tures ed Aurina con le montagne di tremila metri.

Storia

Castello di Brunico
Piazza Municipale

Secondo la tradizione la città deriva il nome dal vescovo "Bruno di Bullenstätten e Kirchberg" che nel 1200 avrebbe fatto erigere le mura e Castel Brunico (XIII e XIV secolo); quest'ultimo si trova sulla collina boscosa a dominio della città strada verso Riscone.

Sin dal periodo protostorico a Brunico è stato documentato l'insediamento umano. Infatti nella città e nei dintorni si possono ammirare ritrovamenti risalenti alle Età della Pietra, del Bronzo e del Ferro, come ad esempio la famosa ascia di pietra di Rasun. Sono presenti inoltre resti di epoca romana, come pietre miliari (ad esempio quella di Castelbadia) direttamente sulla strada statale, che indicavano ai legionari romani il cammino nella valle da Aquileia attraverso Auguntum.

Per quanto riguarda la topomastica, la zona di Brunico rispecchia in maniera molto evidente l'insediamento bavaro. Questa zona venne assegnata ad un conte, che stabilì la sua dimora nel suanpurc a Castelbadia/Sonnenburg.

Il principe-vescovo Bruno di Bullenstätten e Kirchberg, per garantire la sicurezza dei suoi beni e territori, nel 1250 circa fece edificare il castello e la città di Brunico. Infatti, un insediamento "apud Bruneke" viene menzionato per la primna volta nel 1256.

Con l'imperatore Carlo IV le venne concesso il diritto di giurisdizione di esilio.

Tra il XIV e il XV secolo il paese si sviluppò e comparvero le prime dimore, prevalentemente abitate da artigiani che vi aprirono le loro botteghe. Nasce la pittoresca Via Centrale ed in questo periodo operò il celebre pittore e scultore Michael Pacher.

Tra il XIV e nel XIX secolo vi furono grandi inondazioni. Nel 1543/44 la città fu anche funestata dalla peste, da alcuni incendi e terremoti; ma venne ogni volta ricostruita.

Gli anni tra il 1814 e il 1914 possono essere considerati come un periodo di particolare fioritura in quanto turismo e alpinismo cominciarono a diffondersi. Nel 1871 la ferrovia pusterese venne inaugurata.

Durante le due guerre mondiali Brunico non subì gravi perdite e danni, anche se il suo periodo di fiorente sviluppo ebbe un arresto notevole. Annessa al Tirolo dalle invasoni napoleoniche, restò austriaca fino al 1918.

Vie e Piazze

Via Centrale
  • Piazza Municipale è una delle piazze più grandi di Brunico; situata nei pressi del centro storico, si trova in una zona pedonale ma ben servita dai mezzi. In essa di affaccia il Municipio, la pro-loco, molti bar e ristorantini e rappresenta uno dei fulcri cittadini di passeggiata a riposo. Da essa si accede allo spiazzo di fronte alla fermata degli autobus, dove ogni mercoledì si svolge il mercato con bancarelle di abbigliamento e altri prtodotti tipici del luogo.
  • La Via Centrale è la principale via commerciale di Brunico ed è fiancheggiata su entrambi i lati da case pittoresche sulle cui facciate si possono ancora in parte ammirare antichi affreschi. Queste abitazioni ospitano al pianterreno e, talvolta ai piani superiori, negozi, caffè e ristoranti. Una delle sue vie porta a Piazza dell'Università.

Da Vedere

La Curtis di Castel Lamberto

Chiese

In essa è possibile ammirare la rappresentazione barocca del Battesimo di Cristo di Francesco Unterberger (1707-1776).
  • Convento dei Cappuccini, in Via Dante al Bivio per Teodone.
In questa Chiesa è possibile ammirare uno dei più belli ed antichi capitelli del Tirolo.

Manifestazioni

Rotatoria via degli Alpini

A Natale, in Piazza Municipale e Via Bastoni ha luogo il tradizione mercatino di natale, conosciuto anche oltre i confini della regione. Piccole bacheche offrono specialità gastronomiche ed artigianato in un'atmosfera natalizia ed invernale unica con diversi complessi di strumenti a fiato, gruppi di tromboni e suonatori di corni delle Alpi che animano Brunico nel periodo che precede il Natale.

Un'altra manifestazione principale che si svolge a Brunico è il tradizionale mercato di Stegona, mentre il più grande mercato del Tirolo si svolge verso la fine di ottobre ed attira una marea di persone.

Dove Mangiare

Insegna in via dei Portici
Insegna in via dei Portici
  • Ristorante Agnello Bianco, Via Stuck, 5
  • Ristorante Al Cervo, Via S. Silvestro, 33
  • Ristorante Castel Lampo, Via Europa, 10
  • Ristorante Cinese Bella Cina, Via San Lorenzo, 8
  • Ristorante Forsterbrau, Via Bastioni, 14
  • Ristorante Marco Polo, Passeggiata Gross Gerau, 5/C
  • Ristorante Schöneck, Via Castello Schöneck, 11

Musei

Biblioteche

Palazzi nella via principale
  • Biblioteca Civica - Stadtbibliothek, Via Centrale - Stadtgasse, 63
  • Biblioteca del Convento dei Cappuccini. Kapuzinerbibliothek, Piazza Cappuccini - Kapuzinerplatz, 4
  • Biblioteca pubblica della Parrocchia di Riscone - Öffentliche Bibliothek der Pfarre Reischach, Via Prack Zu Asch - Prack Zu Asch Strasse, 18 - Riscone - Reischach
  • Biblioteca pubblica della Parrocchia di San Giorgio - Öffentliche Bibliothek St. Georgen, Presso Parrocchia - Pfarrheim - San Giorgio - St. Georgen
  • Biblioteca pubblica della Parrocchia di San Giorgio - Sezione di Villa Santa Caterina-Öffentliche Bibliothek St. Georgen.
  • Zweigstelle Aufhofen, Via di Villa Santa Caterina - Aufhofnerstrasse, 11

Teatri

  • Stadtheater
  • Teatro Haus Michael Pacher

Lapidi Commemorative


Informazioni Utili

Icona asso t.gif Associazioni

Bibliografia

  • Brunico. Immagini di una città sudtirolese, Hans Kofler - Hubert Stemberger, Ed. Athesia (1994)

Notes.png Vedi: Lista Foto Brunico

Galleria Foto

Edicole Votive

Galleria Foto