GUIDA  Camposampiero

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Camposampiero
Mappa Interattiva
Siti camposampieresi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Camposampiero
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Camposampiero:
2012, 2009, 2008

Camposampiero è situato nel Veneto nella Provincia di Padova. Il 13 giugno si festeggia il Patrono, Sant'Antonio di Padova. Tra gli edifici religiosi: Chiesa parrocchiale di San Marco (XII secolo), sulla riva destra del Vandura; Chiesa di Santa Maria Assunta, parrocchiale di Rustega; Santuario del Noce. Da Vedere: Villa Gaja (già Fabris); Villa Querini.

Confina con i comuni di: Santa Giustina in Colle, Trebaseleghe, Borgoricco, San Giorgio delle Pertiche, Piombino Dese, Loreggia e Massanzago.

Indice

Dove Mangiare

  • Osteria Il Bottiglione, Via Mario Visentin, 31
  • Ristorante Al Tezzon, Via Borgo Trento Trieste, 33/9
  • Ristorante Bocon Divino, Via Albarella, 13

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale, Piazza Castello
  • Biblioteca dei Santuari antoniani, Via Sant'Antonio, 6

Informazioni Utili

Icona asso t.gif Associazioni

Bibliografia

  • Camposampiero. Saggi storici, Luigi Rostirola, Edizioni del Noce (1996)

Memorie Storiche

In Corografia dell'Italia, I° volume (1832), così viene descritto il comune:

CAMPOSANPIETRO, borgo del Padovano, in riva a ponente del fiumicello Musone, ed a settentrione del Piovego. La sua popolazione ascende a più di duemila abitanti. Altre volte era cinto di mura con fosse e torri. Quivi ebbe principio e nome la possente famiglia de' Camposanpieri, tuttavia esistente in Padova, nota per le contese che ebbe con quella di Romano, e segnatamente coll'ultimo Ezzelino. Sta sui confini del Padovano colla provincia di Treviso, 10 miglia a settentrione da Padova, 5 ad ostro da Castelfranco e 13 a scirocco da Bassano, alla testa di un canale di questo nome che va a finire nel Brenta. Vi si tiene grossa fiera ai 25 di novembre, e vi sono de' conciatoi con varie manifatture di tela. E' capoluogo di un distretto di 10 comunità popolate da circa diciassettemila abitanti.

Mentre nel III° volume (1834) così viene descritta la frazione del comune:

RUSTEGA, vill. degli Stati Veneti, prov. di Padova, unito alla comunità di Camposampietro. Sta alla sinistra riva di un torrente omonimo, il quale ha principio nelle vicinanze di Boscalto, e dopo un corso di 5 miglia da borea ad ostro gettasi nel Musone alla riva sinistra nel territorio stesso di Rustega.