GUIDA  Cinisello Balsamo

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Cinisello Balsamo
Mappa Interattiva
Siti cinisellesi o balsamesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Cinisello Balsamo
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Cinisello Balsamo:
2012, 2009, 2008
La chiesa di Sant'Ambrogio

Cinisello Balsamo è situato nella Lombardia nella Provincia di Milano. Il 7 dicembre si festeggia il Patrono, Sant'Ambrogio. Tra gli edifici religiosi: Chiesa di Sant'Ambrogio; Chiesa di San Pietro Martire; Chiesa della Madonna di Sant'Eusebio.

Confina con i comuni di: Sesto San Giovanni, Muggiò, Paderno Dugnano, Monza, Nova Milanese, Cusano Milanino e Bresso.

Indice

Musei

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale, Via Frova, 10
  • Biblioteca delle Edizioni San Paolo, Piazza Soncino, 5
  • Centro multimediale, Via G. Verga, 115
  • Centro ricerche Italfarmaco, Via dei Lavoratori, 54

Complessi Bandistici

  • Filarmonica Paganelli '79 [1]

Grazie alla volontà di Balilla Paganelli (imprenditore locale) e di Giordano Meggiarin (presidente della Fondazione Paganelli), nel 1979 fu fondato il complesso bandistico che visse un periodo di intensa attività concertistica. Il complesso si rinnova nel 1996 iniziando dal nuovo nome, Orchestra Fiati della Filarmonica Paganelli '79. Protagonista di numerosi eventi celebrativi e concerti, l'orchesta mostra tutta la bravura dei suoi musicisti sia eseguendo il repertorio classico che moderno.

L'orchesta è formata da circa quaranta musicisti e si divide in due gruppi: L'Orchestra Fiati, con musicisti professionisti e studenti e La FilOrchestra, parte innovativa del gruppo che propone brani originali accompagnati musicalmente da tastiere, chitarre, batteria e percussioni. Questa seconda parte innovativa dell'orchestra muove i primi passi anche nella realizzazione di brani rock, ritmici e melodici.

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare Icona asso t.gif Associazioni

Bibliografia

  • Cinisello Balsamo: un'idea di quartiere, Luciano Crespi, Ed. Libreria Clup (2003)

Memorie Storiche

Il libro Antiquario della Diocesi di Milano (1828) così riporta su Balsamo:

BALSAMO era in parte dell'arcivescovo Ansperto, di cui andiamo a parlare, in parte di Lanfranco della Pila, che lasciò, come sopra abbiamo detto, nel 1091 i suoi fondi ad uno spedale che era vicino a s. Simpliciano. La famiglia Balsama nel secolo XI da qui recossi alla città, e dicesi abbia fatto fabbricare una chiesa a s. Bartolommeo in P. Ticinese.

mentre su Cinisello riporta:

CINISELLO. Lanfranco della Pila nel 1091 lasciò i fondi qui da lui posseduti, come ha fatto di quelli che aveva a Balsamo, allo spedale di s. Simpliciano. Nel 1119 eravi un'Obbedienzieria dei Documani. La chiesa parrocchiale fatta a spesa d'un parroco merita osservazione, come pure la villa Silva. Nel 1580 era stato infeudato ai signori marchesi Menriquez.

In Corografia dell'Italia (1832) così viene descritto il comune:

BALSAMO, ameno villaggio di Lombardia, prov. di Milano, dist. di Desio. Vi si annoverano circa 1,600 abitanti. È rinomato per le sue ridenti e deliziose ville. Nel XI secolo apparteneva a certo Lanfranco della Pila, il quale meritossi la benemerenza de' Milanesi col lasciare nel 1091 ogni suo avere ad uno spedale, il quale esisteva presso il tempio di san Simpliciano in Milano. Sta 6 miglia a borea da questa città e 5 a libeccio da Monza.