GUIDA  Pastrengo

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Pastrengo
Mappa Interattiva
Siti pastrenghesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Pastrengo
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Pastrengo:
2012, 2009, 2008
Chiesa parrocchiale

Pastrengo è situato nel Veneto in Provincia di Verona. Il 7 agosto si festeggia il Patrono, San Gaetano. Confina con i comuni di: Sant'Ambrogio di Valpolicella, Cavaion Veronese, Bardolino, Pescantina, Bussolengo e Lazise.

Indice

Da Vedere

Monumento alla Carica dei Carabinieri
  • Chiesa Parrocchiale di Santa Croce
  • Chiesa di San Zeno
  • Chiesetta di San Rocco (a Pol)
  • Telegrafo Ottico di Pastrengo, sul colle di San Martino
  • Casa Segattini
  • Casa Randina
  • Forte Piovezzano
  • Monumento alla Carica dei Carabinieri

Dove Mangiare

  • Ristorante Al Cacciatore, Via Alpi, 3
  • Ristorante Al Forte, Località Telegrafo, 1
  • Ristorante Cornè Alle Palme, Località Cornè, 1
  • Ristorante La Carica, Via Rovereto, 42
  • Ristorante Stella D'Italia, Piazza C. Alberto, 25

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale, Piazza Carlo Alberto, 1

Lapidi commemorative

Lapide ai carabinieri della carica

Memorie Storiche

Il libro Verona e la sua provincia nuovamente descritte (1838) così riporta:

Pastrengo, Pastoringo in antiche carte, che da Pasto regio, alcuno vuol derivato, è aggradevole piaggia in una valletta, ch'io non rividi mai senza nuovo diletto. Stendesi ella a sera, giù per dolci collinette, che da mattina ripide metton piede nell'Adige, lungo la costa, che ci corre da sera a levante, e Strenture si appella per la stretta del passo tra 'l monte e il fiume. Il castello fu edificato nel territorio di Garda e a sua difesa, appellata città in privilegio di Berengario I dell'anno 904. Suona però meglio Pastrengo dal nome di quel Guglielmo, insigne letterato e cortigiano degli Scaligeri, assai più considerevole per l'amicizia del Petrarca; il quale nelle sue lettere latine, testè egregiamente illustrate dal Levati, lasciò di lui ai posteri onorata memoria. Molto magnifica torre non di antica età, quale ai vestigi mostra d'essere un'altra rasente il suolo, levasi di mezzo a queste piagge, che le più erano fondi degli Scaligeri. Moderne pitture ha la chiesa, ch'è pur di moderna struttura. Del Lorenzi è la tavola della Croce all'altar maggiore. A lato della chiesa ha la sua sorgente il fiumicello Tion. Lo troveremo questo fiume giù scorrere per la bassa campagna, assai utile alla nostra miglior derrata.

Mentre nella Corografia dell'Italia (1834) così viene descritto il comune:

PASTRENGO o PASTRINGO, vill. degli Stati Veneti, prov. e dist. di Verona. Con il vicino villaggio di Piovezzana, e con il casale di Pol di Pastrengo, forma una comunità di circa 1,200 abitanti. Sta quasi alla destra riva dell' Adige, in sito ubertoso di viti e gelsi, 6 miglia ad ostro dalla Chiusa ed 8 a maestro da Verona.