GUIDA  Recetto

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Recetto
Mappa Interattiva
Siti recettesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Recetto
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Recetto:
2012, 2009, 2008

Recetto è situato in Piemonte in Provincia di Novara. L'otto agosto si festeggia il Patrono, San Domenico. Tra gli edifici religiosi: Chiesa Parrocchiale di San Domenico.

Confina con i comuni di: Arborio, Greggio, Biandrate, San Nazzaro Sesia e Vicolungo.

Indice

Dove Mangiare

  • Ristorante Casa Sul Fiume, Via Per Arborio, 5

Biblioteche

  • Biblioteca Civica, Via Cavour, 6

Volontariato, Onlus e Associazioni

  • Associazione Sportiva Dilettantistica River Sesia Calc, Via Marconi, 2/4

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare

Memorie Storiche

Nel Dizionario geografico-storico-statistico-commerciale (1847) Goffredo Casalis così descrive il comune:

Recetto (Receptum), com. nel mand. di Biandrate, prov. e dioc. di Vercelli, div. di Novara. Dipende dal senato di Piemonte, intend. prefett. ipot. di Vercelli, insin. di Novara, posta di Biandrate. Giace sulla manca riva del Sesia a maestrale da Vercelli. È distante un miglio dal capo di mandamento, ed otto da quello di provincia.

Le sue strade comunali, tutte in mediocre stato, e della lunghezza di un miglio circa, scorgono a Briandrate, a san Mazzaro e Vicolungo.

Il territorio di questo comune non è molto fertile: il suolo essendovi in generale troppo ghiajoso, coltivasi per lo più a viti: il soprappiù del vino smerciasi principalmente in Vercelli.

La chiesa parrocchiale, di moderna costruzione, è sotto il titolo di s. Domenico: evvi un'altra chiesa dedicata a s. Catterina. Un'opera pia statavi fondata dal benemerito sacerdote Porazzi, paroco di questo luogo, ha rendite sufficienti per provvedere ai bisogni degli indigenti, massime in caso di malattia. Il cimiterio sta fuori del paese nella prescritta distanza.

Gli abitanti sono robusti anzi che no, e di buona indole.

Cenni storici. Questo villaggio era negli antichi tempi munito di un forte castello, che fu distrutto: veniva compreso nel marchesato di Gattinara. Per atto del 7 gennajo dell'anno 1655 il comune di Recetto obbligavasi a contribuire a tutti gli eserciti, ed alle cavalcate nei casi occorrenti insieme colle terre del capitanato di Santià.

Da un documento del 5 giugno 1665 s'impara che questo paese, come anche il vicino luogo di Cassinale, furono orrendamente manomessi dalle truppe spagnuole nel 1636, le quali non paghe di averli posti a sacco, li mandarono in fiamme.

Popolazione 1500.


Mentre nella Corografia dell'Italia (1834) così viene descritto il comune:

RECETTO, vill. degli Stati del re di Sardegna, div. e prov. di Novara, mandam. di Biandrate, un miglio a levante dalla sinistra riva del Sesia e 2 a maestro da Biandrate. Vi si annoverano circa 1.400 abitanti. Fu uno dei tanti luoghi arsi o distrutti nel 1361 dai feroci Inglesi della Compagnia Bianca.