GUIDA  Treville

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Treville
Mappa Interattiva
Siti trevillesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Treville
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Treville:
2012, 2009, 2008

Treville è situato nel Piemonte in Provincia di Alessandria. Il 7 dicembre si festeggia il Patrono, Sant'Ambrogio. Tra gli edifici religiosi: Chiesa Parrocchiale di Sant'Ambrogio; Pieve di San Quirico (in località Crosietta).

Confina con i comuni di: Sala Monferrato, Ozzano Monferrato e Cereseto.

Indice

Dove Mangiare

  • Locanda La Sofora, Via Roma, 26/A

Biblioteche

  • Biblioteca Civica, Via Roma, 17

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare

Memorie Storiche

Nel Dizionario geografico-storico-statistico-commerciale (1853) Goffredo Casalis così descrive il comune:

TREVILLE (Trevilla), com. nel mand. di Rosignano, prov. dioc. di Casale, div. di Alessandria. Dipende dal magistrato d'appello, intend., trib. di prima cognizione, ipot., insin. di Casale posta di Rosignano.

Sorge a libeccio da Casale, da cui è lontano cinque miglia.

Delle sue strade comunali una verso levante scorge ad Ozzano, non più discosto che un mezzo miglio; un'altra verso ponente conduce a Cereseto, lontano un miglio e mezzo circa; una terza, da mezzodì, si rivolge al comune di Sala distante un miglio circa; una infine pel tratto di miglia due scorge a Pontestura.

Le terre ne sono intersecate da due botrì, di cui uno chiamasi di Spineto, ed è valicato da un ponte in legno; l'altro di Albareto, a cui soprastà un ponte di cotto d'antichissima costruttura: s'ingrossano in occasione di dirotte pioggie; attraversano i territorii di Ozzano e di Pontestura, e vanno entrambi a scaricarsi nel Po.

Le produzioni territoriali consistono in grano, segale, marzuoli, uve ed altre frutta di buona qualità, e fieno con cui si mantiene bovino bestiame per gli usi dell'agricoltura. Il vino smerciasi per la più parte nell'Oltrepò.

La chiesa parrocchiale è sotto il titolo di s. Ambrosio, alla cui festa sogliono accorrere circa 200 persone dai paesi circonvicini. Secondo la tradizione locale, nel sito ove ora stanno la chiesa parrocchiale ed il presbiterio sorgeva una rocca; e diffatto quel sito porta tuttora il nome di castello.

Treville fu marchesato dei Gozani di Odalengo.

Gli abitanti sono di lodevol indole, ma non si distinguono per isvegliatezza d'ingegno.

Popolazione 700 circa.