GUIDA  Budrio

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Budrio
Mappa Interattiva
Siti budriesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Budrio
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Budrio:
2012, 2009, 2008

Budrio è situato nell'Emilia-Romagna nella Provincia di Bologna. Il 10 agosto si festeggia il Patrono, San Lorenzo. Tra gli edifici religiosi: Chiesa Arcipretale di San Lorenzo; Chiesa di Sant'Agata. Da Vedere: Palazzo Boriani Dalla Noce.

Confina con i comuni di: Ozzano dell'Emilia, Minerbio, Molinella, Granarolo dell'Emilia, Medicina, Castenaso e Baricella.

Indice

Musei

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale Augusto Majani-Nasica, Via G. Garibaldi 39
  • Sala di lettura di Mezzolara, Piazza Baldini - Mezzolara

Volontariato, Onlus e Associazioni

  • Associazione Culturale Rifugio di Bagnarola, Via Fondazza 7/A
  • Associazione dei Genitori di Budrio Il Piccolo Principe, Via Mazzini 21
  • Associazione di Volontariato F.A.(Famiglie Accoglienti), Via Inzaghi 16
  • Associazione Diapason -Progetti Musicali, Via Marconi 4
  • Associazione Onlus Budrio Equo e Solidale, Via Saffi 52
  • Centro Sociale di Budrio, Via Bianchi 31
  • Centro Taekwondo Budrio, Via Bissolati 55
  • Ida Poli Società Cooperativa Sociale, Via Pieve 1

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare

Bibliografia

  • E Budrio un buon castel del bolognese. Breve guida al centro storico di Budrio, Fedora Donati Servetti, Ed. Compositori (2002)
  • Arte e storia nelle chiese di Budrio. San Lorenzo e Santa Maria del Borgo, Francesco Caprara - Lorenza Servetti, Ed. Compositori (2006)
  • Mezzolara. Una tenuta e una comunità tra il XVI e il XIX secolo, Gruppo ambiente Mezzolara, Ed. Lo Scarabeo - Bologna (1998)

Memorie Storiche

In Corografia dell'Italia (1832) così viene descritto il comune:

BUDRIO, borgo degli Stati di Roma, uno de'principali del Bolognese, rinomato per la quantità dell'eccellente canape, che il suo territorio produce. Sta 12 miglia a greco da Bologna e 6 a maestro da Medicina, in clima sano, benché non lontano dalle valli di Marmorta e di Dugliolo. Vi si annoverano più di quattromila abitanti. E' rinomato per essere stata patria del dottore Balanzoni.