GUIDA  Montalcino

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Montalcino
Mappa Interattiva
Siti montalcinesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Montalcino
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Montalcino:
2012, 2009, 2008
Montalcino tra le nuvole
Rocca di Montalcino

Montalcino è situato in Toscana in Provincia di Siena. L'otto maggio si festeggia il Patrono, Maria Santissima del Soccorso.

Confina con i comuni di: San Giovanni d'Asso, San Quirico d'Orcia, Buonconvento, Castiglione d'Orcia, Murlo, Cinigiano, Civitella Paganico e Castel del Piano.

La Val d'Orcia, di cui il Comune fa parte, è Patrimonio dell'Umanità iscritto nella prestigiosa lista dei Siti UNESCO.

Indice

Da Vedere

Palazzo dei Priori
  • Duomo di Montalcino
  • Chiesa di Sant'Egidio
  • Chiesa di Sant'Agostino
  • Rocca di Montalcino
  • Abbazia di Sant'Antimo

Dove Mangiare

  • Locanda Pane e Vino, località Colsereno, 31
  • Ristorante Al Giardino Les Eleves, Piazza Cavour, 1
  • Ristorante Boccon Divino, Via Traversa Dei Monti, 201
  • Ristorante Il Moro, Via Mazzini, 44
  • Ristorante Pizzeria Il Grifo, Via Mazzini, 18
  • Ristorante Re Di Macchia, Via S. Saloni, 21

Biblioteche

Panorama notturno
  • Biblioteca Comunale, Piazza Cavour, 12
  • Biblioteca del Seminario vescovile
  • Museo civico-diocesano, Via Ricasoli, 31

Teatri

  • Teatro degli Astrusi

Complessi Bandistici

  • Società Filarmonica G. Puccini

Volontariato, Onlus e Associazioni

Il borgo di Sant'Angelo in Colle
  • Associazione Civile Radioamatori e C.B.Ilcinus, Località Pineta Osticcio, Snc
  • Associazione Culturale Ricreativa Camigliano, Via D'Ingresso Ex Scuola Elementare
  • Confraternita di Misericordia di Montalcino, Prato Ospedale
  • Confraternita di Misericordia di Torrenieri, Via Romana, 65 (Torrenieri)

Lapidi Commemorative

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare

Bibliografia

  • Guida storico-artistica della città di Montalcino, S. Fanti (1974)
  • Montalcino, storia, arte, vita, Ivo Caprioli, Comune di Montalcino (1982)
  • La liberazione di Montalcino, Ivo Caprioli (2003)
  • Val d'Orcia. Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani, San Quirico d'Orcia, Ed. Aska (2003)
  • Guida ai centri storici della Val d'Orcia. Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani, San Quirico d'Orcia, Robert Patrizio, Ed. Le Balze (2005)
  • Montalcino e Montepulciano. Val d'Orcia e dintorni, Kate Singleton, Ed. Slow Food (2007)

Memorie Storiche

Attilio Zuccagni-Orlandini nel suo Indicatore topografico della Toscana granducale (1856) così scrive:

MONTALCINO. Città vescovile, con Deleg. e Pret. civ. e crim. di 3a Cl. e Ministro Esattore del Registro. E' posta sulla cima inclinata di un monte che si eleva tra l'Orcia e l'Ombrone. La sua origine è ignota, ma non sembra anteriore al sec. X. Il suo castello appartenne agli Abati di s. Antimo; le tre teste cocollate scolpite in Porta Burelli ne conservano memoria. I Senesi poi se ne impossessarono colla forza dell'armi; e allorquando cadde in Siena il governo repubblicano, qui fu tentato di ricostituirlo, ma ebbe corta e infausta esistenza.

Pio II avea dichiarato Montalcino città, facendola Concattedrale di Pienza; Clemente VIII ne la separò nel 1599.

Il circuito delle sue mura è un miglio e mezzo circa; ha cinque porte. Entro Porta a Rocca è la fortezza. Poche via della città pianeggiano; molte sono erte ed incomode; ma gli edifizj, specialmente quelli della parte più centrale, sono di decente aspetto ed assai comodi. Quasi in mezzo alla città trovasi il Pretorio con sveltissima torre; sono ad esso contigue due piazze triangolari del Mercato e Padella. Su questa corrisponde anche la Casa del Comune, alla quale è unito un elegante teatro disegnato dal Vegni.

Molte sono le chiese che posseggono qualche monumento d'arte; sopra tutte primeggia la Madonna del Soccorso, grandioso tempio ornato di belli alabastri di Castel Nuovo dell'Abate, e fregiato di ottime dipinture di Vincenzo da s. Gimignano, del Mecherino e del Vanni. Presso Porta Burelli è lo Spedale vasto, ben diretto, decentissimo; ad esso è contiguo un Orfanotrofio.

Nel Conservatorio di s. Caterina ricevono istruzione gratuita le fanciulle di città. I giovani hanno accesso alle scuole del Seminario. (V. Atl. Tosc.).