GUIDA  Sperlinga

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Sperlinga
Mappa Interattiva
Siti sperlinghesi
Amministrazione Comunale
Statistiche su Sperlinga
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Sperlinga:
2012, 2009, 2008
Sperlinga - Panorama

Sperlinga è situato in Sicilia in Provincia di Enna. Il 24 giugno si festeggia il Patrono, San Giovanni Battista. Tra gli edifici religiosi: Chiesa Madre; Chiesa della Madonna della Mercede. Da Vedere: Bosco di Sperlinga; Castello di Sperlinga.

Confina con i comuni di: Gangi e Nicosia.

Indice

Ritratto dell Città

Tra i monti Nebrodi e le Madonie si trova il piccolo Borgo medievale di Sperlinga (dal greco significa "Spelonca", grotta), dove resiste ancora il dialetto gallo-italico, dominato da un castello posto su uno sperone, notevole esempio di castello rupestre in parte scavato nella roccia arenaria, risalente al X secolo. Qui si rifugiarono i frati francescani e una guarnigione francese che resistette all'assedio per circa un anno durante la rivolta del Vespro Siciliano del 1282, sullo stipite della porta del castello si può ancora leggere l'espressione Quod totis siculis placuit solo Sperlinga negavit(quello che fu stabilito dai siciliani, fu disatteso solo da Sperlinga). Proprio per ricordare tale evento negli anni 80 nasce La Sagra del Tortone che propone un corteo storico e un concorso di bellezza sicula tra dame locali per il titolo di Castellana di Sperlinga, la sagra è caratterizzata dal tortone un dolce tipico della zona, prelibato composto di farina impastata e lievitata con olio d'oliva e cosparso di zucchero.

Storia

Posta tra i monti Nebrodi, a 750 metri s.l.m. nel cuore della Sicilia centrale, a 47 Km dal capoluogo di provincia Enna, Sperlinga è uno dei 14 comuni siciliani inserito giustamente nel club de I Borghi più Belli d'Italia. Il toponimo Sperlinga è di chiara origine greca, attraverso la mediazione della forma latina, deriva dal termine spelino, Spelunca che significa spelonca, grotta. Infatti il sito su cui sorge Sperlinga, e tutto il territorio circostante, è cosparso di numerose grotte artificiali scavate nell’arenaria. Testimoniaze archeologiche rappresentate da molte tombe e ritrovamenti vari nel circondario indicano sul territorio la presenza e il susseguirsi di antiche civiltà. Il borgo e il castello sono già presenti fin dalla venuta in Sicilia di popolazioni Sicane e succesivamente Sicule. Sperlinga quale città, nasce il 30 novembre nel 1597, quando il re Filippo IV concesse al principe Giovanni Forti Natoli il privilegio di potervi fabbricare terre. Da allora, il paese si è sviluppato e il numero degli abitanti è aumentato. Successivamente fu costruita la chiesa dedicata a San Giovanni Battista ed i primi atti parrocchiali sono datati 1612. Nei secoli precedenti alla nascita di Sperlinga, esisteva semplicemente la fortezza e le poche case costruite ai piedi del castello.

Da Vedere

Gradinata interna del castello di Sperlinga
  • Castello di Sperlinga [1]
    • Borgo Rupestre
    • Bosco di Sperlinga
    • Via Valle
  • Chiesa Madre
  • Chiesa della Madonna della Mercede

Dove Mangiare

  • Ristorante La Perciata, Contrada Perciata, 1

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale Graziano Lo Sauro, Via Umberto I, 34

Complessi Bandistici

  • Banda Musicale Il Vespro

Bibliografia

  • Sperlinga e Nicosia. La memoria ritrovata, S. Lo Pinzino, Ed. Il Lunario (2005)
  • Sperlinga. Città antica di Sicilia, Scalisi Salvatore; Bellone Bonomo Guglielmo, Novagraf (2007)

Memorie Storiche

Nel Dizionario del 1858 di Antonio Busacca la città viene così descritta:

Sperlinga - Nel val di Noto nell'intend. di Catania disir. dioc. e circond. di Nicosia. Dista 24 m. dal mar Tirreno, 128 da Palermo. Pop. 186O. Esporta grano, orzo e caci. Ex-feudo della fam. Oneto dei principi di S. Bartolomeo.

Galleria Foto