21 Aprile 2008

Fatti e misfatti maruggesi

di Massimo Di Bello (Blog Maruggio. Interviste Blogger)

Intervistiamo Gianfranco Cipriani autore del city blog Il Blog di Maruggio, che ha come sottotitolo “notizie, curiosità, fatti e misfatti maruggesi.. e non solo!”.

Il Blog di MaruggioDa dove è nata l’idea di creare un blog sulla tua città?
L’idea nasce dall’esigenza di informare sui fatti e misfatti della comunità maruggese dando la possibilità di interagire tra i lettori attraverso commenti e partecipazione attiva alle varie problematiche trattate sul blog. Il corretto utilizzo della rete internet ha portato importanti benefici ai fruitori di Maruggio e dintorni, il blog si è imposto da subito come un luogo di incontro virtuale dove il confronto costruttivo è stato l’obbiettivo principale perseguito. A tutt’oggi il buon numero di utenti che quotidianamente segue il blog ci incentiva a fare sempre di più.

Quali sono i temi locali che ricorrono più spesso nel blog?
Il Blog di Maruggio si racconta a 360 gradi, gli argomenti sinora trattati spaziano dalla politica alla cronaca, all’informazione istituzionale, alla proposta di idee ed iniziative che gli stessi utenti del blog, incontrandosi di persona, realizzano come ad esempio pulizie di spiagge ed altri progetti in cantiere; ma indubbiamente temi come l’annosa crisi idrica e la mancanza di interazione tra cittadini e pubblica amministrazione, la fanno da padroni.

Tra i post che hai pubblicato, di quale sei più soddisfatto? Perché?

Tra le centinaia di articoli sinora pubblicati, quelli che danno diretto beneficio a livello di conoscenza ai lettori sono i più soddisfacenti, temi trattati quali: l’energie rinnovabili, l’impegno sociale, la cronaca e l’informazione politica locale, hanno riscosso notevole interesse da parte degli assidui frequentatori del blog. Ma la soddisfazione maggiore sono stati quei post che si sono concretizzati in vere e proprie iniziative sul campo di carattere sociale, realizzate e condotte dagli stessi lettori del blog, come ad esempio le due giornate dedicate alla pulizia delle nostre locali spiagge.

Scrivere per il blog come ha cambiato il tuo modo di vedere la città?
Questa possibilità di raccontare quotidianamente la vita cittadina nei suoi fatti e a volte nei suoi immancabili misfatti, mi ha portato a conoscere meglio la vera natura di chi si propone a capo di enti ed associazioni locali, personalmente ritengo che la corretta, trasparente e costante informazione al cittadino è alla base di una società civile; purtroppo questo in ambito locale non sempre si verifica, e questo blog cerca quindi di integrare e proporre quelle notizie che magari vengono poco trattate o trascurate del tutto.

In generale i tuoi concittadini come hanno risposto ai temi proposti?
Appena nato il blog è stato dai molti etichettato come uno strumento web di supporto ad una fazione politica locale, con notevoli sforzi, dopo quasi un anno di vita, possiamo affermare di aver da atto della apoliticità del blog, l’aumento costante dei visitatori giornalieri, e la trattazione di qualsiasi argomento di interesse comune, ha dimostrato la vera natura del blog, l’apertura a tutti in modo indistinto ed incondizionato; buona anche la partecipazione dei lettori nel commentare i vari post, a tutt’oggi contiamo circa 700 commenti su poco meno di 300 post pubblicati.

Qual è il luogo che ti piace di più della tua città?
Fiore all’occhiello di Maruggio è senza dubbio la Chiesa Madre, oggi intitolata alla Natività di Maria Vergine, anticamente chiamata Santa Maria La Nova.

Secondo te qual è oggi il principale problema che attanaglia il tuo comune?
Tra i principali problemi che attanagliano Maruggio e la vicina località balneare di Campomarino, è senza dubbio l’annosa crisi idrica, problema comune a molte comunità della zona. Ci sono tuttavia degli impegni presi dalle varie Amministrazioni ed Enti interessati, che lasciano ben sperare in un prossima risoluzione del problema.

Come vedi il futuro di Maruggio?
Il mio personale ottimismo-realismo mi porta ad essere fiducioso nel vedere un futuro migliore per la mia cittadina, semplicemente perché penso che ci siano tutte le potenzialità per migliorare e crescere, spero che chi si è proposto a capo di Amministrazioni ed Associazioni locali, ed ora è seduto su poltrone importanti per il futuro di Maruggio, aumenti il proprio impegno a favore della comunità, ascoltando ed incentivando il dialogo e la collaborazione soprattutto con tanti giovani che non hanno lasciato il proprio paese ma, per amore di questo vogliono lavorare per rendere Maruggio, la propria gente ed il proprio territorio, migliore!

Riferimenti:
maruggio.blog.com

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Lizzano (1), Fragagnano (1), Oria (1), San Giorgio Ionico (1), Porto Cesareo (1)