Racconti di Viaggio

I comuni presentati attraverso resoconti di viaggi. Vere e proprie pagine di diario che con la forza dei ricordi e delle emozioni vissute in prima persona, restituiscono uno spaccato originale e umano dei luoghi visitati.

Nosate è un comune della provincia di Milano ed è ubicato vicino all’aeroporto di Malpensa. La cittadina è molto tranquilla, caratterizzata da casette basse ed una bella piazzetta con la Chiesa Parrocchiale che ne fa da padrona. Molto più recenti della piazza sono i quartieri adiacenti. Caratteristica è la Chiesa di Santa Maria in Binda.

San Pietro Infine era un ridente borgo abbarbicato sui dolci pendii dell’Appennino, le persone vivevano di pastorizia e di agricoltura. Una vita scandita dai tempi della natura, una vita dedicata al lavoro. I resti del piccolo borgo e il Museo della Memoria Storica sono lì a ricordare il dramma di un conflitto bellico crudele e inutile, la Seconda Guerra Mondiale.

Bressanone si trova nella provincia autonoma di Bolzano nella regione del Trentino-Alto Adige. Il comune è particolare ed affascinante. La peculiarità del luogo è data in particolar modo dalle tre torri della piazza, rispettivamente due del Duomo dedicato a Santa Maria Assunta e San Cassiano e l’altra della Chiesa Parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo. Oltre al fascino dei monumenti della cittadina è possibile passeggiare per le sue vie e ammirare i negozi cittadini.

Solo due giorni non possono bastare a scoprire i tesori di questa incantevole località. In un contesto paesaggistico di eccezionale bellezza, un mare cristallino che lambisce le tranquille sponde di questa piccola penisola ricca di testimonianze storiche e artistiche. Dolci colline verdeggianti e scoscesi pendii nascondono piccole cale (delizia dello sguardo), profumi intensi di vegetazione mediterranea (estasi dell’olfatto), gusti intensi (gioia del palato).

San Gemini, uno dei borghi medioevali più affascinanti d’Italia, famoso per le terme e l’acqua minerale, una volta all’anno diventa teatro di una spettacolare disfida tra le due contrade storiche del paese. Se non siete per la Rocca o per la Piazza non importa: per qualche ora lo diventerete! Volete saperne di più? Chiedete al maniscalco lì, all’angolo della piazza principale…

Brusson si trova in Valle d’Aosta ed è un luogo indimenticabile, sia per il suo paesaggio mozzafiato sia per l’aria che si respira, nonchè per l’ottimo e fresco cibo che si degusta. Passeggiare per i suoi verdi prati e le belle case è l’ideale per trascorrere non solo una intera vacanza ma anche un semplice fine settimana all’insegna del relax!

Visitare Offagna significa immergersi nella quiete della provincia marchigiana e lasciarsi rapire dal fascino tutto medievale di un piccolo borgo d’altura. Ai piedi della maestosa Rocca che domina da secoli l’abitato, la vita scorre al ritmo blando di un’epoca oramai tramontata. Un’esperienza fugace ed emozionante in un tempo che non c’è più.

Il Santuario di Oropa è ubicata nella provincia di Biella. È un edificio immenso che ti lascia a bocca aperta dal primo attimo in cui ci posi gli occhi sopra. Si venera la Madonna nera, la quale si trova nella Chiesa nuova e nella Basilica antica. Questo luogo sacro è ricco di storia e di interesse architettonico. È possibile fare delle passeggiate seguendo i percorsi indicati ammirando così lo splendido paesaggio che si trova tutto intorno.

Non so cosa possa provare un turista che per la prima volta si trova davanti l’infinita bellezza delle rocce selvagge a picco sul mare, del blu che si confonde tra cielo e mare e si perde all’orizzonte, della miriade di piccoli gruppi di casette colorate che si arrampicano su per le colline o sembrano scendere fino a toccare il mare. Siamo in Costiera Amalfitana, e più precisamente a Ravello: come si fa a dire che questo non è uno dei posti più belli del mondo?

Non solo la natura ma anche l’uomo ha partecipato alla creazione di questo angolo di paradiso che custodisce tesori di una bellezza unica. Il lago di San Vincenzo è posto in una valle in cui la natura manifesta tutta la sua benevola influenza con un paesaggio veramente paradisiaco. L’Abbazia di San Vincenzo, custode di una storia antica, è attualmente rifugio di un piccolo gruppo di suore che riesce a vivere in perfetta armonia con il paesaggio circostante, rispettando i tempi della nantura. Una meta lontana dai classici itinerari turistici ma, forse proprio per questo, estremamente affascinante.

Non c’è niente da fare le cose inattese sono sempre le più belle! A volte non inserire una meta nell’itinerario di viaggio, solo perché non conosciuta in tutto il mondo, può diventare la scelta sbagliata. A me è successo con Cascina, paese in provincia di Pisa. Sembrava piccolo e senza interesse… e invece, forse, una semplice passeggiata in centro è stata la mia scelta più azzeccata!

In fondo all’Italia, la Sicilia è sempre stata per noi come una sorta di calamita: l’idea di quel mare, di quella storia, del cibo eccezionale e del caldo africano ci hanno sempre affascinato, e così un anno abbiamo deciso che Taormina sarebbe stato il nostro punto di partenza per visitare tutto il lato est dell’Isola, fino a Catania. Ma una volta in zona, ti rendi conto che la Sicilia è uno straordinario mondo a parte, tutto da scoprire… così quest’anno abbiamo deciso di dirigerci ad ovest, verso Palermo, cuore vivo e pulsante di una civiltà antica e fiera, una città di una bellezza che lascia senza fiato!

Ivrea è un bellissimo comune in provincia di Torino situato nella regionePiemonte. È una città incantevole con un centro storico estremamente curato, un rosso castello Settecentesco, ventisei rioni e la Dora Baltea con il suo bel ponte vecchio. Ci sono fontane, panchine e tanta bella gente. È un obbligo andare a vedere questo splendido comune!

Matera la città i cui sassi raccontano ancora di una vita contadina fatta di stenti e povertà, la città che ha ispirato Carlo Levi nel suo, forse, più famoso romanzo “Cristo si è fermato ad Eboli”. Città di una struggente bellezza che ha saputo preservare il suo passato. Palcoscenico naturale di capolavori quali “L’Uomo e le Stelle” di Tornatore e “The Passion” di Mel Gibson. Un viaggio accattivante, doloroso, affascinante, meraviglioso. Un viaggio nel passato di un’Italia povera e orgogliosa.

Il territorio della Svizzera Pesciatina si estende nella zona montuosa a nord del comune di Pescia. Tra collina e montagna, sorgono dieci piccoli borghi medievali, noti nella zona come ‘castella’: Pietrabuona, Medicina, Fibbialla, Aramo, Sorana, San Quirico, Castelvecchio, Stiappa, Pontito e Vellano. I corsi d’acqua, una vegetazione ricca e rigogliosa fatta di rovi, noccioleti e boschi di castagno insieme ai resti delle antiche mura offrono al visitatore un paesaggio unico e suggestivo capace di restituire le emozioni smarrite nel frastuono cittadino.

Cosa c’è di più bello di un paese senza caos? Vi siete mai fermati ad ascoltare la natura pur restando in città? Impossibile, perché i rumori del traffico ci impediscono di origliare i suoni di ciò che abbiamo intorno. Io a Rivignano ci sono riuscita… e senza sforzi. Lì è tutto a portata di mano: semplicità, aria pura e sapori!

Champoluc è una frazione della Valle di Ayas situata in Valle d’Aosta. Vi andai nel periodo di settembre, dedicandomi alle scampagnate. È possibile fare diversi percorsi per qualsiasi tipo di esigenza. La cosa più spettacolare è il paesaggio con i suoi più svariati colori che ti fanno sentire anni luce lontano dalla città e ti catapultano in un cartone animato tanta è la sua bellezza!

Tornavento è una frazione del comune di Lonate Pozzolo situato in Lombardia. È un borgo molto caratteristico non solo per la tranquillità che la contraddistingue ma per le bellezze naturali che la circondano. È rilassante sedersi in piazza Parravicino e dalle panchine ammirare il panorama immaginando anche la rappresentazione della battaglia di Tornavento.

Le tinte pastello delle abitazioni si fondono a quelle accese delle palme che accompagnano i viandanti lungo l’antica passeggiata di questo borgo d’altri tempi. A due passi da un mare azzurrissimo e da una spiaggia luminosa e accogliente, dove stabilimenti balneari d’avanguardia offrono il massimo confort e variegate opportunità di svago, si consumano le vacanze ideali di quanti desiderano concedersi qualche giornata di relax, lontano dalla frenesia quotidiana.

Issogne è un comune che fa parte della Comunità Montana di Evancon nella bella Valle d’Aosta. Andammo a settembre e passammo una giornata splendida alla scoperta del castello, risalente al XV secolo, a girovagare nelle vie del paese, a chiacchierare con i paesani, ad ammirare la sacralità delle chiese e molto altro ancora. Un luogo da visitare sia per gli edifici ma anche per il paesaggio da cartolina.