12 Luglio 2008

Fontanarosa: un borgo medievale, fatto di tradizione

di Sofia Riccaboni (Blog Fontanarosa. Alla Scoperta della nostra Italia)

Ai piedi del Monte Capo di Gaudio, nella Media Valle del Calore, tra le coltivazioni di cereali e vigneti, sorge Fontanarosa, piccolo borgo medievale, centro agricolo e artigianale. In questo piccolo centro della provincia di Avellino, che deriva forse il suo nome dalla presenza di una fontana che fa scorrere acqua ricche di ferro e quindi dalle venature rosa, troverete numerosissime botteghe dedite alla lavorazione della pietra. Questo è il luogo ideale se volete trovare una idea carina per una statua da giardino, o per rifare il portale o per una fontana.

E’ tanto forte la tradizione della lavorazione della pietra che il comune stesso ha pensato di allestire un Museo, che è un posto che non potete mancare di visitare trovandovi a Fontanarosa. Il Museo dell’Arte del Pietra, della Paglia e del Presepe è infatti un posto dove, racchiuse in più sale, potrete vivere la magia della tradizione artigianale più varia. All’interno del museo potrete trovare due opere in marmo di carrara del Maestro Piergiorgio Balocchi, il “cipresso” e il “cuscino”, una favolosa biblioteca con opere di grandissimo pregio e valore artistico e storico, ma anche un suggestivo ed enorme presepe, ben 35 metri quadrati, le cui scene sono state interamente realizzate su dei ceppi di olmo e di ulivo.
Unica pecca è la quasi assenza delle opere di origine settecentesca, di cui resta solo il “Bambinello”, in quanto tutte sono state trafugate una decina di anni fa.

Fontanarosa - Festa del Carro di PagliaPasseggiando per il paese potrete trovare degli angoli molto suggestivi. Le splendide fontante monumentali, che ci ricordano le tradizioni artigianali di Fontanarosa, sono spesso situate in piazze su cui si affacciano maestosi palazzi, come quelli sulla piazza Cristo Re, dove potrete ammirare anche la spettacolare facciata della Chiesa Parrocchiale di San Nicola Maggiore.

Ammirevole e impossibile da non notare è la Torre Civica: tre corpi settecenteschi che culminano nella cella campanaria e nel cupolino, totalmente ricoperti da maioliche, che sovrasta e domina tutto il comune. Proseguendo nella passeggiata, portandosi dietro la Torre,Fontanarosa - Festa del Carro di Paglia vi troverete di fronte alla magnifica basilica di Maria SS. della Misericordia, che ha le sue origini nel secolo XII e subito di seguito troverete le due confraternite dell’Immacolata e dei SS. Rosario e Sant’Antinio, che invece risalgono alla prima metà del seicento.

Ma se vi trovate a passare a Fontanarosa nel mese di agosto, non potrete non assistere alla famosa festa della Madonna della Misericordia. Festa famosa soprattutto per il Carro, costruzione artigianale e suggestiva che viene portata in processione per le vie del paese per mezzo di un carro agricolo trainato da buoi. Non potrete non rimanere incantati dalla bellezza di questo obelisco alto 28 metri e completamente realizzato in legno, che viene custodito dalla confraternita dell’Annunziata, e potrete gustare la cucina locale e assaggiare i vari prodotti locali, come il prosciutto irpino o il cacioricotta.

(Foto 1 e 2 di Fiore S. Barbato in licenza Creative Commons)

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Gesualdo (1), Montemarano (1), Ariano Irpino (1), Rocca San Felice (1)