10 Luglio 2008

Dalla fonte “La Valle” il segreto delle acque Agrestiniane

di Paola Perna (Blog Petriano. Interviste Terme)

Immerse nella natura, a poca distanza da Urbino e dalla costa marchigiana, sorgono le Terme di Raffaello della città di Petriano: luogo ideale in cui concedersi una vacanza rilassante e regalarsi un vero e proprio tuffo nel passato attraverso la storia e le ricche testimonianze antiche gelosamente custodite.
La responsabile amministrativa della struttura, Magda Ciabattoni, intervistata da Comuni-Italiani.it

A quando risale la scoperta delle sorgenti e in che modo hanno influito sullo sviluppo della città?

Le cronache riportano che anche il pittore Raffaello Sanzio, tra XV e XVI secolo, ricorresse alle proprietà curative dell’acqua Agrestiniana della fonte La Valle, che tutt’oggi dà il nome all’acqua minerale che sgorga dalla nostra sorgente. Un prezioso elemento che ha influito sul territorio con una richiesta turistica sempre crescente negli anni.

Quali sono le caratteristiche delle acque termali e quali i benefici per la salute?
Dalla sorgente sgorgano acque con concentrazioni minerali elevatissime tali da renderle uniche per le proprietà terapeutiche. In particolare, sono tra quelle con la percentuale sulfurea più alta d’Italia.
Dalla natura piscina.jpgsulfureo solfato bicarbonato alcalina terrosa, esse esercitano una significativa azione antinfiammatoria, miorilassante e sedativa, sollecitando il rinnovamento e la crescita cellulare e migliorando le difese locali e generali con un aumento, scientificamente dimostrato, degli anticorpi specifici.

Quali sono i servizi offerte alla clientela nelle vostre terme?
Dalle inalazioni alla fangoterapia, passando per i bagni e i massaggi, tante le proposte dedicate alla salute, al benessere e alla bellezza. Una vasta gamma di trattamenti e cure attende i visitatori nell’atmosfera rilassante delle colline del Moltefeltro.
La piscina termale coperta è il fiore all’occhiello delle terme: un ampio lucernario per ammirare il cielo e godere della luce solare e lunare, oblò per sentirsi come in una crociera di benessere, acqua che scorre a cascate e percorsi rivitalizzanti. La vasca è formata da uno spazio principale e da due specchi d’acqua più piccoli con temperature differenziate, dotati ciascuno di idromassaggio. Nella parte più spaziosa si praticano ginnastica in acqua e nuoto controcorrente, mentre le altre due vasche collegate tra loro da una sorta di ponticello sono state pensate per un idropercorso vascolare nel quale la differenza di temperatura stimola e migliora la circolazione sanguigna degli arti inferiori.
La piscina è tuttavia solo la perla del Centro Benessere Termale che offre un ventaglio di opportunità utili nel restituire al viso e al corpo la naturale bellezza e salute: fanghi, peeling al sale termale, docce, idromassaggi e massaggi agli olii essenziali, sedute sotto lampade a infrarossi che con il miorilassamento aiutano anche l’assorbimento dei principi attivi dell’acqua sorgiva.piscina2.jpg

Quali rassegne, manifestazioni o eventi mondani organizzate?
Lo stabilimento non organizza rassegne, manifestazioni o eventi mondani perché la vicinanza a Urbino ci permette di usufruire di ricche opportunità e occasioni per conoscere opere d’arte uniche e irripetibili.

Ci sono stati personaggi famosi tra i vostri ospiti?
Cavalieri, dame di corte e persone dei ceti più svariati hanno utilizzato per centinaia di anni le acque della fonte. All’epoca non c’erano studi scientifici, ma bastava la costante esperienza positiva delle persone a fare rinomato il loro nome. Del resto poi le terme devono la loro denominazione al pittore Raffaello che frequentò lo stabilimento, allora dell’ Acqua Agreste, come testimonia un trattato del 1900 del Bedeschi.

Solo terme o la località offre anche punti di interesse storici, artistici e paesaggistici?
Le Terme di Raffaello sono dislocate in un territorio ricco di risorse paesaggistiche. La città di Petriano sorge su un colle, sul versante destro del fiume torrente Apsa, in prossimità della strada che da Pesaro, risalendo la sponda del fiume Foglia, si spinge verso Urbino. Tutto l’ambiente circostante offre agli appassionati di trekking, percorsi e itinerari alla scoperta di innumerevoli tesori naturalistici. Molteplici anche le principali risorse storico artistiche legate al Palazzo Ducale di Urbino e Urbania, alla Corte del Montefeltro a Fossombrone, al Teatro Rossigni di Pesaro.

In futuro, come valorizzare al meglio le risorse termali?
Con la costruzione di strutture ricettive e di ristorazione per aumentare e migliorare l’offerta turistica.

Riferimenti:
Terme di Raffaello
Via San Gianno - 61020 Petriano (Pesaro Urbino)
Telefono: 0722-355.111; Fax: 0722-355.867
Indirizzo email: info@termediraffaello.it
Sito Web: www.termediraffaello.it

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Serrungarina (1), Gradara (1), Pesaro (3)