22 Ottobre 2008

Mito e storia di un alto senso di cultura e democrazia

di Marcello Di Sarno (Blog Borgia. Interviste Sindaci)

Il Sindaco di Borgia Domenico Rijllo intervistato per Comuni-Italiani.it

Borgia per chi la vive quotidianamente.
Borgia, situata alle porte della Città di Catanzaro, presenta una veste lineare, ordinata, con una viabilità comoda e con servizi adeguati. Il centro storico, di recente costruzione (il paese è stato ricostruito dopo il disastroso terremoto del 1789), sorge su una collina a circa 320 mt di altitudine.
Più recente e densamente abitata la frazione Roccelletta, sorta dopo la riforma agraria degli anni ’50, che si presenta in modo dinamico con una marcata proiezione verso il quartiere marinaro di Catanzaro e si estende lungo i 3 km di costa.

Domenico Rijllo

Perché fermarsi in questo tratto del versante ionico?
Per la forza attrattiva del centro storico legata essenzialmente ai palazzi baronali e alla bellezza delle chiese. La frazione Roccelletta può contare sulla bellezza struggente della costa e del mare e soprattutto sul Parco Archeologico di Scolacium, autentico polo di eccellenza paesaggistico, culturale, archeologico e turistico.

L’atto di nascita della Borgia moderna.
Volendo fermarsi al passato recente, si può affermare che la caratterizzazione maggiore è determinata dalle lotte contadine degli anni ’50, dall’occupazione delle terre incolte dei baroni e dalla successiva riforma agraria. Gli anni ’60 sono stati caratterizzati dall’impiego massivo nel terziario ospedaliero.

Ciò che l’affascina della sua terra.
La storia antica di Borgia è assolutamente affascinante. Il Parco archeologico n’è una testimonianza. La comunità borgese si è sempre distinta per l’alto livello culturale, artistico e l’alto senso di democrazia e civiltà.

In quale direzione è destinata a crescere nel futuro prossimo?
Borgia è proiettata in uno scenario comprensoriale, con due direttrici di fondo:
- la fascia costiera, con insediamenti turistici e servizi;
- la sponda destra del Corace e la vallata di Germaneto, ove sono stati avviati progetti che prevedono forti insediamenti abitativi e la realizzazione di servizi alle attività economiche presenti sul versante opposto. In quest’area insistono il campus universitario, la cittadella regionale e prossimamente il nuovo ospedale regionale.

Dov’è che bisogna darsi da fare?
C’è molto da lavorare per migliorare la condizione giovanile e le prospettive di sviluppo. Da questo punto di vista non possiamo sottacere limiti e difficoltà.
Un lavoro che non può prescindere da una funzione nuova della Città di Catanzaro e soprattutto dalle politiche regionali e nazionali. A livello locale va affrontato il problema della “governance”. Le comunità, anche piccole come quella di Borgia, oramai non possono sfuggire al tema del coinvolgimento di soggetti più o meno organizzati, del mondo dell’associazionismo, delle istanze sociali, culturali e soprattutto del coinvolgimento del variegato universo giovanile.

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Catanzaro (2), Maida (1)