19 Gennaio 2009

Il protagonista della Valle dell’Esino

di Sara Dellabella (Blog Castelbellino. Alla Scoperta della nostra Italia)

Panorama

Veduta di Castelbellino

Castelbellino è il più piccolo comune della Provincia di Ancona e, allo stato attuale, anche uno dei più densamente abitati. E’ il primo dei Castelli di Jesi che si incontra risalendo la Valle dell’Esino, sulla quale si affaccia maestoso. Le sue pendici sono ricche di vigneti e querce che caratterizzano il paesaggio agricolo; un quadro di particolare bellezza che è stato più volte sottoposto e tutelato da vincoli paesaggistici.

Il nome più antico, risalente all’anno mille, di questo piccolo borgo è Morro Panicale che letteralmente sta ad indicare un’altura (Morro) e una pianta graminacea alimento per i contadini (Panicale), toponimia che rivela importanti indizi sulla popolazione del paese. Il nome attuale deriva, invece, dalla cacciata dei ghibellini da Jesi i quali si rifugiarono nel castello di Morro Panicale, mutando così agli inizi del 1300 in nome in Castel Ghibellino, poi Castelbellino.

Il paese è incastonato sulla sommità di una collina affacciata sulla Vallesina, circondata da antiche e possenti mura castellane. Queste raccolgono vicoli, ripide scalinate e viuzze, tutti convergenti nella centrale piazza San Marco, dove si trovano il palazzo del comune, la chiesa parrocchiale e la loggia che affaccia direttamente sulla valle.

Tante le bellezze che il paesino racchiude! Tra queste il Castello Medievale, la Chiesa di San Marco, il Palazzo Berarducci, la Loggetta Rinascimentale.
E ancora la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Villa Coppetti in cui è ubicato il Museo Civico, dove spiccano dipinti cinque-seicenteschi e reperti archeologici di varie epoche.

Da qualche anno Castelbellino è detto anche il “Paese dell’Albero“, perché dal 2003 annuncia l’arrivo delle festività natalizie con l’accensione del “panoramico” albero luminoso che, insieme ai tradizionali mercatini, è diventato simbolo turistico e identificativo dell’intera vallata.

Tra i suoi illustri cittadini, seppur di natali genovesi, Castelbellino ha contato la nipote diretta di Giuseppe Garibaldi, Garibalda Canzia, figlia di Teresina. La donna, conosciuta in paese come la garibalda, tradiva già nei lineamenti l’importante discendenza e in molti raccontano del suo carattere deciso, ma alla mano.
Amava parlare con i giovani delle gesta del nonno, ma non nascondeva il rammarico per non averlo conosciuto direttamente, essendo lei nata due anni dopo la sua scomparsa (1884). Durante la guerra, questa donna non respinse i lavori più umili che le permisero di instaurare con la gente del posto un profondo senso di amicizia e di stima. La garibalda morì nel 1969 e il comune non aspettò molto per dedicarle l’intitolazione di una via.

Ma Castelbellino è noto al grande pubblico per un’altra vicenda che richiamò la curiosità e l’attenzione del grande pubblico: l’errata estrazione dell’ultimo numero della Lotteria Italia nel 1997. Una vicenda sulla quale molte multinazionali dedicarono vere e proprie campagne pubblicitarie sulla fortuna/sfortuna.
Il mancato funzionamento della macchina relativo all’estrazione della pallina contenente l’ultimo numero della serie del biglietto della lotteria, oltre ad accendere i riflettori sul paese, accese anche una disputa tra gli acquirenti concittadini della decade della serie. La “telenovela della beffa della lotteria“, come venne chiamata dalla stampa, continuò per oltre due mesi, giungendo per la prima volta a una spartizione pro-quota del premio tra i concittadini.

Per chi fa tappa in questo piccolo paese, poi, è impossibile non degustare il nettare locale, rinomato in tutto il mondo. Questa, infatti, è la zona della produzione vinicola del Verdicchio del Castelli di Jesi: vino bianco doc che, fin dai tempi dei romani, era molto famoso per le sue particolari essenze, dovute alle caratteristiche climatiche della zona in cui crescono i vitigni.

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Monte Roberto (1), Maiolati Spontini (1), Montecarotto (1), Jesi (1), Cingoli (1)