14 Marzo 2009

“In vino veritas”, la tradizione del borgo

di Eleonora Giuliani (Blog Riofreddo. Alla Scoperta della nostra Italia)

Uno scorcio del borgo

Uno scorcio del borgo

Riofreddo è un piccolo paesino in provincia di Roma, posizionato sul confine con la vicina regione Abruzzo. Il borgo è attraversato dall’omonimo fiume, geograficamente denominato Fosso Bagnatore.

A livello storico questo piccolo paese, che attualmente ospita circa settecentocinquanta abitanti, è stato interessato da numerose vicissitudini.
Agli inizi del quarto secolo venne occupato dagli Equi i quali però, successivamente, vennero sottomessi dai Romani.
Entrambe le due dominazioni vedevano in Riofreddo un luogo con una particolare importanza a livello strategico-militare e sicuramente anche un’importanza economica, caratteristiche che gli vengono riconosciute anche nei tempi attuali.

Il comune venne toccato anche dalle invasioni barbariche, fino a passare in un secondo momento a far parte dello Stato Pontificio.
Nel periodo del feudalesimo venne governato prima dalla dinastia dei Colonna (dal dodicesimo fino al sedicesimo secolo) poi dalla dinastia dei Del Drago (dal sedicesimo fino al ventesimo) fino a quando, infine, entrò in gioco la famiglia Pelagallo.

Per quanto riguarda il borgo, esso si presenta come un piccolo paesino in salita. Per raggiungerlo bisogna percorrere una strada caratterizzata da una serie di curve che ti portano direttamente in una piazza, dalla quale si può accedere grazie a diverse vie alla parte più alta del paese.
I vicoli sono caratterizzati dalla presenza di sampietrini e spesso si accede ad alcune zone più interne attraverso degli archi.

Molto piacevole è passeggiare lungo queste viuzze nelle calde serate estive, grazie anche al clima avvolgente che caratterizza tutta la zona e che la distingue particolarmente dai paesi circostanti dove le temperature d’inverno sono molto più rigide!

Arco di Santa Caterina

Arco di Santa Caterina

A proposito dei già citati archi, famoso è quello di Santa Caterina, restaurato di recente. In passato questo monumento rappresentava l’entrata ufficiale al borgo per coloro che provenivano da Roma attraversando la Via Valeria. Esso è costituito da blocchi di calcare bugnati e rappresenta, con il suo splendore, un simbolo importante del paese.

A livello culturale importanti sono anche la Chiesa ed il Monastero di San Giorgio e visitandoli, ancora oggi, si ha la possibilità di ammirare i resti del campanile posto sul lato sinistro della chiesa, le mura del perimetro del monastero e una parte della facciata della chiesa che internamente conserva intatti l’abside e la cripta.

Oltre a queste architetture, importante è anche la Chiesa di Santa Annunziata che, grazie ai suoi affreschi interni, rappresenta  ad oggi uno dei luoghi più importanti che documenta l’espressione pittorica dei primi anni del Quattrocento.

Da quanto detto Riofreddo appare come un paese che offre, oltre ad un caratteristico susseguirsi di vicoli ben curati, anche un insieme di opere architettonico-culturali che assolutamente non può passare inosservato.

Gli abitanti, inoltre, cercano in varie occasioni, durante tutto l’arco annuale, di valorizzarlo al meglio organizzando sagre e manifestazioni culturali che attirano molti visitatori.
Prima tra tutte c’è la festa del vino denominata “In Vino Veritas” che si svolge nel mese di settembre e durante la quale, grazie all’apertura di molti stand eno-gastronomici, si ha la possibilità di degustare sei tipologie diverse dei vini della regione laziale e, grazie alle band spesso invitate dagli abitanti del borgo, si può ascoltare dell’ottima musica all’aria aperta, sotto uno splendido cielo stellato.

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Arsoli (1), Collalto Sabino (1), Carsoli (1), Cervara di Roma (1), Camerata Nuova (1)