23 Dicembre 2008

Biciclettando… in un angolo della costiera ligure

di Emanuela De Fazio (Blog Santo Stefano al Mare. Racconti di Viaggio)

Litorale

Litorale di Santo Stefano a Mare

Santo Stefano al Mare è un comune della provincia di Imperia, in Liguria, poco distante sia da San Remo che da Montecarlo.

Quando mi proposero di passare alcuni giorni in questo luogo non ne fui entusiasta, ma mi dovetti ricredere appena arrivata, quando trovai uno splendido mare ad attendermi e una città che docilmente lasciava scoprire le sue peculiarità.

La cittadina si presenta estremamente curata e il mare è un incanto tanto che, nel 2006, alla località venne conferita la bandiera blu per l’alta qualità dei servizi del porto turistico.

Il giro per il suo borgo, che trasudava di storia e di antico, fu entusiasmante, nonostante appare subito piccolo e raccolto; molto caratteristici gli stretti portici del paese, in genovese chiamati carruggi , tipici dei centri storici dei paesini della riviera ligure.

Le timide bellezze cittadine e la limpidezza del mare non furono, tuttavia, le uniche cose che mi colpirono e che contribuirono a rendere piacevole la mia breve gita a Santo Stefano, di cui serbo un dolce ricordo.

Ciò che realmente attrasse la mia attenzione, assolutamente degna di nota, fu la pista ciclopedonale creata sull’ex percorso ferroviario che da Imperia arrivava a Salerno; dal tratto ormai inutilizzabile era stata ricavata una pista di otto chilometri che unisce il centro del vicino comune di San Lorenzo al Mare a quello di Santo Stefano.

Galleria della Pista Ciclopedonale

Galleria della Pista Ciclopedonale

La pista è situata a picco sul mare e comprende una galleria di un chilometro percorribile dai visitatori: lascio immaginare lo spettacolare scenario.
Un vivo consiglio a chi decide di entrarci: portare con sé una giacca dato che all’interno del tunnel fa proprio freschino!!

I lavori per la creazione di questa pista non sono terminati, dal momento che si sta tentando di renderla molto più lunga - dagli attuali 8 a 24 chilometri circa - entro i prossimi quattro anni. Il progetto originale, infatti, coinvolge più comuni e sarà di fondamentale importanza per accrescere il già fiorente settore del turismo ligure.

Per percorrere la pista è possibile affittare una bicicletta e pedalare lungo quella che, fino a una decina di anni fa, era una strada ferroviaria attraversata dai treni.
Un’esperienza che fa pensare alle trasformazioni del tempo e a come, ogni tanto, con un po’ di impegno, si riescano a recuperare in modo positivo cose in disuso.

Questa iniziativa, infatti, per Santo Stefano - come per gli altri paesi costieri che puntano sulla riqualificazione urbana - è servita a migliorare non solo l’immagine cittadina, ma anche i servizi offerti, garantendo itinerari turistici idonei anche per i più giovani.

Percorrendo questo tratto, in bicicletta o a piedi, è possibile fermarsi nelle varie terrazze create lungo il percorso. Qui zampillanti fontane sono pronte a dissetare i viandanti e panorami mozzafiato a destare ammirazione e meravigliato sconcerto per lo scenario che si apre allo sguardo.

Impossibile non immortalare la bellezza della natura, respirando a pieni polmoni l’aria pura del mare!

Ma Santo Stefano al Mare non è bella solo di giorno, ma è estremamente piacevole anche di sera. Dopo la piacevole escursione mattutina, anche la passeggiata serale riserva sorprese.

Attraversarla a piedi e ammirandola illuminata dalle luci cittadine le dà quel tocco di romanticismo che è difficile da dimenticare!

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Sanremo (1), Imperia (3), Lucinasco (1)