10 Aprile 2009

Sulle onde di un clima di festa e sacralità

di Alessandra Di Padova (Blog Rapallo. Racconti di Viaggio)

Castello

Antico Castello

Percorrere passato e presente dirigendosi verso il futuro, in un clima che pare perennemente estivo: questa è la sensazione che evoca Rapallo mentre l’attraverso in macchina, per le stradine brulicanti di persone di tutte le età, per parcheggiare e poi proseguire a piedi il giro che mi sono prefissata di fare nella mattinata.

Rapallo è un comune della Liguria vicino al quale mi sono trasferita da poco e che ho avuto spesso modo di visitare.
Questa volta, l’occasione che porta me e la mia famiglia in questo suggestivo luogo sono i festeggiamenti dei primi di luglio, scanditi da spettacolari fuochi d’artificio sul mare che, ogni anno, si preannunciano la mattina per librarsi poi in luminosi lampi nel cielo notturno di mezzanotte, riflettendosi nell’oscurità del mare sottostante.

La città coniuga in sé passato e futuro, tradizione e innovazione e lo si può osservare nelle ricchezze monumentali, nel Centro Storico, ma anche nelle frazioni, dove le colline e i torrenti sono parte dell’immagine del territorio. Percorro gli antichi carruggi (stretti portici o vicoli, N.d.R.) respirando il profumo di mare e scorgo frammenti di passato nei negozietti tipici di una volta, quelli che nelle grandi città sono ormai scomparsi da tempo, e bagliori di presente nei bambini che giocano coi nonni, fuori nelle strade o nel piccolo parco giochi vicino al lungomare. I negozianti sorridono e appaiono gentili e disposti a elargire qualche perla del passato della cittadina.

Santuario

Santuario

La padrona di una focacceria, accompagnata dalle parole della madre, si sofferma a raccontarmi la storia del Santuario di Nostra Signora di Montallegro, candido e antico gioiello incastonato nel verde diadema delle colline che adorna Rapallo. Questo rappresenta uno dei luoghi di culto più famosi e frequentati fra i tanti, accessibile sia a piedi che tramite la funivia, istituita nel 1934 (anno in cui effettuò il suo viaggio inaugurale riducendo drasticamente a pochi minuti la distanza fra Rapallo e il suo Santuario).

Proseguendo, svicolando qui e là nel ritmo allegro, ma tutt’altro che frenetico dei carrugi, decido di avvicinarmi al mare, uscendo dall’ombra di un vicoletto. Mi ritrovo nella Piazza del Polipo, inondata dai raggi del sole: una piazzetta colorata, dove non mancano aiuole fiorite e strade piastrellate in tema marino che giungono dalla Passeggiata fino all’Antico Castello sul lungomare. Qui, superando le antiche mura di pietra, l’occhio si va a perdere all’orizzonte, per ammirare gli scorci ambientali di mare e collina.

Ma non mi fermo, anche se il richiamo del mare è forte, come sempre. Tornando verso il centro, percorrendo la passeggiata, piacevolmente illuminata da un sole estivo, attraverso la Porta delle Saline, l’unica delle cinque del borgo storico sopravvissuta alle necessarie demolizioni, abbellita nei secoli dalle tipiche colorazioni genovesi e con la raffigurazione pittorica del quadretto bizantino.

Tra piazzette fiorite e mercatini affollati, giungo alla Basilica di San Gervasio e Protasio, il cui campanile, visibile a fianco della basilica e risalente nella sua prima struttura al 1739, ha subito negli ultimi tre secoli ricostruzioni e innalzamenti per problemi architettonici dovuti alla pendenza di esso.
Uscendo da questo luogo di preghiera, oltre le strade trafficate, mi imbatto nell’antico Ponte di Annibale, in pietra, che scavalca la strada per Santa Margherita Ligure, assolvendo la funzione di collegare il pagus (borgo, N.d.R.) rapallese con i vici (aggregato di case e terreni, N.d.R.) di Pagana, Pescino e Porto Delfino.

Il mio viaggio si conclude nel primo pomeriggio quando, tornando, mi volto un’ultima volta a rimirare vicoli e strade percorsi innumerevole volte, in un clima allegro che porta il turista e chiunque ha voglia di rilassarsi in un connubio di festa e sacralità.

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Portofino (1), Camogli (1), Chiavari (1), Sori (1), Ne (1)