26 Agosto 2009

Il trionfo dell’identità del borgo

di Paola Perna (Blog Macerata. Interviste Associazioni)

Resti dell'antica Ricina

Resti dell'antica città di Ricina

Villa Potenza, una piccola frazione del comune di Macerata, sorge lungo le rive del fiume Potenza, a ridosso dei ritrovamenti archeologici dell’antica città di Ricina.
Da sempre luogo di transito dei viandanti diretti in città e di personaggi illustri, oggi è un piccolo borgo che operosamente lavora per conservare la sua specifica identità e promuovere, in città come altrove, il suo patrimonio archeologico e culturale e le sue tradizioni.
Questo è anche il fine dell’associazione Pro Loco di Villa Potenza che si propone di essere il cuore pulsante di iniziative ed attività volte a promuovere il territorio, ad arricchire i suoi stessi cittadini e conservare l’identità profonda della sua gente.
Alessandra Pierini, neo presidente della Pro Loco di Villa Potenza intervistata per Comuni-Italiani.it

Perché è nata la Pro Loco?
La Pro loco di Villa Potenza è nata dalle esigenze degli abitanti del posto di socializzare e aggregarsi, sorte in seguito al sempre più forte popolamento della nostra frazione negli anni ottanta.
Sin dalla sua fondazione si impegna perciò nell’ideare, organizzare e promuovere iniziative rivolte in primis agli abitanti di Villa Potenza, ma più in generale all’intera realtà comunale, provinciale e regionale, anche grazie alla collaborazione con le altre associazioni presenti sul territorio.

Sagra dei "Fagioli e Cotiche"

Sagra dei "Fagioli e cotiche"

Che ruolo ha ricoperto nella storia del comune?
La nostra Pro loco è insediata in una delle frazioni del comune di Macerata. Non ha avuto un ruolo particolare nella storia del paese, pur collaborando fattivamente con le diverse amministrazioni che si sono avvicendate in questi anni. Sicuramente è un sostegno, laddove per esigenze amministrative l’Ente deve delegare compiti ed esercizi.

Quale ruolo assolve, invece, oggi?
Ancora oggi la Pro loco tiene fede all’onere di promozione turistica della frazione e all’impegno sociale dei suoi abitanti. Si pone, inoltre, come punto di riferimento per le altre realtà associative della zona e come promotore di eventi e attività, rivolte sia al benessere degli abitanti della frazione sia alla valorizzazione del luogo su tutto il territorio regionale e nazionale.

Attività ricreative - Gioco dell'Oca

Attività ricreative - Gioco dell'oca

Quali sono le tradizioni locali e quanto vengono oggi salvaguardate dall’associazione?
Il tema delle tradizioni locali è particolarmente sentito all’interno della nostra associazione. Nel mese di gennaio organizziamo una serie di iniziative sulla figura della Befana, strettamente legata ai nostri luoghi e che rischia di essere messa da parte dai simboli consumistici alla ribalta negli ultimi tempi.
Altra tradizione che facciamo rivivere ogni anno, nella seconda domenica di settembre, è quella di un piatto tipico e sempre più difficile da assaggiare “i fagioli con le cotiche”, pietanza povera dei nostri nonni riproposto alla maniera originale.

Quali sono i servizi offerti?
I servizi che offriamo sono di diverso tipo e vanno dai corsi di ginnastica dolce per gli anziani all’organizzazione di eventi di varia natura, dall’apertura al pubblico del “Teatro Romano di Ricina” e la sua valorizzazione, all’organizzazione di mostre fotografiche, pittoriche e di altra natura.
Chi si rivolge a noi ha voglia di fare e di promuovere iniziative, ma si scontra purtroppo con carenze strutturali e chiede il nostro aiuto, oppure è solo e cerca nell’impegno sociale un modo per socializzare.

Appuntamenti clou da non perdere?
Sicuramente “Miss Befana” nel mese di gennaio; “Progetto Verde”, fiera del verde amatoriale e professionale che si svolge a marzo; “ Energeticasa”, salone delle energie rinnovabili e del risparmio energetico; la “Sagra Fagioli e cotiche” a settembre e il mese successivo la mostra “Il bosco tra realtà e fantasia”.

Progetto Verde - orto didattico

Progetto Verde - Orto didattico

Come vede il futuro della Pro Loco?
Sono fermamente convinta che in futuro le Pro loco saranno ancora più indispensabili alla società, visto che i tagli di fondi a tutti i livelli renderanno sempre più necessario il ricorso a strutture agevoli e capaci di fornire servizi nell’immediato, grazie al lavoro volontario e senza lungaggini burocratiche.

Quanto impegno occorre e quante soddisfazioni dà questa attività?
L’impegno in Pro loco è davvero molto, ogni cosa richiede tempo e dedizione. Sempre più grande è però la soddisfazione quando si sa di aver fatto qualcosa di buono e apprezzato.

Riferimenti:
Associazione Pro loco Villa Potenza
Borgo Peranzoni, 53 – 62010 Macerata
Telefono: 0733-492937
Indirizzo email: info@prolocovillapotenza.com
Sito web: www.prolocovillapotenza.com

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Montelupone (1), Morrovalle (1), Recanati (1), Filottrano (1), Monte San Giusto (1), Tolentino (1), Osimo (1), Potenza Picena (1), Montecosaro (1)