13 Marzo 2009

La città da vivere sempre… di giorno e di notte

di Emanuela De Fazio (Blog Milano. Racconti di Viaggio)

Duomo

Duomo

Milano è ubicata nel nord dell’Italia, esattamente in Lombardia di cui ne è capoluogo.

Da Monza è facilissimo arrivarci, sia in macchina che con i mezzi. Ma consiglio vivamente quest’ultimi perché girare in città con l’auto è un po’ un “macello”, soprattutto di giorno essendo, come tutte le grandi città, caotica!

Per raggiungerla, come solitamente faccio sempre, ho lasciato la macchina vicino alla stazione di Sesto San Giovanni e da lì ho preso la metro. Dopo circa trenta minuti si giunge alla fermata Duomo.
Mi pervade sempre una profonda emozione quando percorro i gradini della scala della metropolitana che porta proprio sulla grande Piazza. Ultimamente poi hanno tolto i ponteggi che servivano a pulire la facciata del Duomo e perciò lo spettacolo è ancor più bello.
La piazza, come sempre, è gremita di gente tutta indaffarata: chi scatta foto ricordo perché in visita coi suoi cari; chi urla con striscioni giganti sotto il balcone di una nota trasmissione televisiva perché vuole vedere il suo idolo affacciarsi alla finestra; chi si dà appuntamento con gli amici e aspetta all’ombra della Madonnina, chi si abbraccia calorosamente. Insomma, c’è di tutto e, soprattutto, c’è il caos delle grandi città.
Però mi piace!

Dal Duomo si può scegliere di andare ovunque a piedi. Io mi dirigo in Via Torino, piena di negozi di abbigliamento accessibili alle tasche di noi giovani; percorrendola fino alla fine mi trovo alle famosissime Colonne di San Lorenzo, altro luogo di incontro dei giovani milanesi che chiacchierano seduti davanti allo sfondo di epoca romana. In realtà vorrebbero chiudere quest’area per preservarla, visto che un po’ ovunque ci sono locali carinissimi per trascorrere delle piacevoli serate in compagnia.
E proprio nelle varie traverse di Via Torino che io e i miei amici ci incontriamo sempre per fare il famoso “aperitivo milanese”.

Galleria Vittorio Emanuele

Galleria Vittorio Emanuele II

I baristi e i camerieri sono sempre gentili ed essendo giovani sono anche divertenti. Dopo la sosta, poi, è bello farsi una passeggiata per la città. Generalmente la metropolitana chiude a mezzanotte, quindi c’è sempre il tempo di farsi un giro!

Finito lo shopping, mi dirigo verso la galleria Vittorio Emanuele, che si trova accanto al Duomo. Al centro di essa e sul pavimento c’è un toro in mosaico; il rituale di tutti i turisti, e non solo, è quello di schiacciargli le parti intime facendo tre giri su di esse. Dicono che porti fortuna!!!

Dopo questo triplo giro, percorro ancora la galleria fino a quando mi ritrovo in un’altra piazzetta: quella della Scala. Da qui ci sono altre mille viuzze e una di queste porta in Brera, dove c’è l’Istituto d’arte cittadino.
Anche qui ci sono diversi locali e in estate sono soliti mettere numerose bancarelle dove si possono acquistare oggetti di ogni genere.
Invece di andare verso la Scala, è possibile dirigersi anche verso San Babila.
Lungo la strada ci sono molti altri negozi, accessibili ai giovani e, andando verso Piazzale Loreto, si incontrano le famosissime Via della Spiga, o Via Monte Napoleone che, ahimè, non sono proprio per tutte le tasche, ma comunque molto belle da vedere.

Ovviamente Milano non è solo moda e tempo libero, ma anche cultura. Ci sono diversi musei, c’è il Castello Sforzesco, il Palazzo Reale, l’università e, come dimenticare, i Navigli.

Chiunque voglia visitarla però è bene che sappia che non può farlo in un giorno. Si deve preparare con una bella cartina della città e vivere in pieno tutto quello che la città ha da offrire!

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Novate Milanese (1), Cusano Milanino (2), Sesto San Giovanni (1), Cinisello Balsamo (2), Cologno Monzese (1), Trezzano sul Naviglio (1)