28 Aprile 2008

Intervista alla Biblioteca di Lesina

di Marina Greco (Blog Lesina. Interviste Biblioteche)

La Responsabile della Biblioteca di Lesina, la Dott.ssa Carmela Cristino, ci descrive il “salotto culturale” lesinese:

Come è nata la Biblioteca e che ruolo ha ricoperto nella storia del comune?
lesinadallalto.jpg La Biblioteca comunale di Lesina “Mons. G. Stoico” fu fondata e aperta al pubblico nel 1970 con l’obiettivo di creare un luogo che offrisse agli utenti una documentazione per una conoscenza di base, un servizio di consulenza, assistenza e di ricerca di materiale di studio.
All’interno della comunità, la biblioteca comunale rappresenta un tassello fondamentale in quanto è stata un veicolo di trasmissione e divulgazione della nostra storia locale per la ricostruzione e la salvaguardia delle nostre radici e tradizioni.

In quali occasioni la biblioteca diventa protagonista nelle attività culturali del territorio?
Negli ultimi tempi si è cercato di ridisegnare il suo ruolo, gli obiettivi e la sua funzione all’interno della comunità.
La biblioteca del terzo millennio non può restare chiusa entro vecchi schemi e compiti, ma deve “muoversi” al passo con i tempi moderni.
Per questo scopo, essa è divenuta un luogo di incontro, un “salotto culturale”, ospitando:

  • presentazione di libri di autori locali,
  • progetti teatrali: letture recitate per i giovani;
  • progetti tesi ad educare e incoraggiare i ragazzi al piacere della lettura;
  • progetti di lettura musicale;
  • progetti di cineforum per ragazzi.

Che tipo di esigenze ha chi si rivolge alla sua biblioteca?
I nostri utenti si dividono in due categorie: studenti di tutti i livelli, dalle elementari all’università che quindi “utilizzano” la biblioteca per consultare testi utili per lo studio, l’altra fetta invece è costituita da tutti coloro che usufruiscono del servizio di prestito bibliotecario per uso lettura.

Il fiore all’occhiello della Biblioteca, la collezione o il volume che impreziosisce?panorama-lesina.jpg
Il fiore all’occhiello della biblioteca di Lesina è un’ Enciclopedia di “Storia naturale” di 40 volumi risalente agli inizi dell’800. Un testo molto importante per la storia locale e quindi indispensabile nella ricostruzione storica delle nostre origini è scritto da un ex sindaco del paese, il sig. Primiano Colozzi, datato i primi del ‘900.

Quali letture consiglierebbe per conoscere a fondo la storia e l’identità del comune?
Personalmente consiglierei tutti quei volumi scritti da autori locali che ci aiutano nella ricostruzione del nostro passato inteso come “misura del tempo che abbiamo percorso”.
Importanti sono anche molti lavori sull’alimentazione, gli usi, i costumi ed il folklore del paese e della nostra terra, patrimonio da consegnare alle nuove generazioni.
Non meno importanti sono alcune collane di narrativa impreziosite da testi di autori internazionali.

Quali cittadini hanno contribuito alla crescita del suo patrimonio documentale?
Si ringraziano tutti i cittadini e scrittori locali che nel corso degli anni si sono adoperati per lasciarci un presente ricco di storia, cultura e tradizioni che sono le nostre radici e che noi custodiremo come dono prezioso dal valore inestimabile da tramandare ai posteri come segno inequivocabile della nostra vita.

Riferimenti: 
Biblioteca Comunale Mons.Giuseppe Stoico di Lesina
Telefono: 0882991242

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: San Severo (2), Torremaggiore (1), Isole Tremiti (1), Casalnuovo Monterotaro (1), Lucera (2), Portocannone (1), Termoli (1), San Giovanni Rotondo (1)