7 Luglio 2008

Andria e la fortezza dei numeri

di Obi (Blog Andria. Alla Scoperta della nostra Italia)

Castel del MonteSarà capitato a tutti di notare sulle sempre meno usate monetine da un centesimo di Euro, più precisamente sul loro rovescio, una strana e impetuosa architettura italiana. Si tratta di Castel Del Monte, monumento enigmatico che si trova nella regione Puglia, in provincia di Bari, più precisamente nel comune di Andria, su una collinetta a 500 metri sul livello del mare appartenente al complesso montuoso delle Murge.

La costruzione fu eretta attorno al 1200 dall’allora imperatore Federico II di Svevia, uomo illuminato e dal grande interesse per le civiltà orientali, e tuttora ad essa sono legati numerosi enigmi e misteri. Il motivo della sua costruzione è uno di questi: sebbene in quell’epoca i castelli venivano costruiti con scopi difensivi in questo caso sono assenti fossati o altre opere di difesa nei suoi dintorni, oltre ad essere priva al suo interno di strutture per attività militari. D’altra parte è troppo imponente per essere ritenuto un casolare da caccia.

Secondo alcune leggende si tratta di una costruzione esoterica a forma ottagonale. Il numero otto rientra in molte caratteristiche del luogo: la pianta, la piante delle otto torri, le sale al piano superiore, il cortile interno ottagonale, la vasca ottagonale, le volte, i capitelli, … Come ben noto questo numero ha valenza cristiana, essendo ottagonali molti battisteri, ma anche cosmica, essendo secondo tradizioni la rappresentazione dell’unione tra la terra (cerchiolino basso del numero) e il cielo (cerchiolino superiore). Oppure più semplicemente esso rappresentava lo stemma della casa imperiale degli Svevia alla quale apparteneva il committente.

Altra piccola curiosità del luogo legata al numero otto è la data della morte dello stesso Federico II, il 1250, la cui somma delle cifre da proprio 8. Casualità o enigma irrisolto, resta il fatto che allora era abbastanza usuale trasmettere messaggi criptati attraverso opere architettoniche, come studi di proporzioni e prospettive in palazzi e castelli.

Per questi misteri e per il suo fascino la costruzione è stata perciò inserita nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Prima di questi riconoscimenti Castel del Monte era stato un carcere e addirittura un ricovero per pastori!

Castel del Monte è anche una frazione del comune di Andria, un grosso centro abitato sui 100.000 abitanti raggiungibile sia tramite l’autostrada A14 uscendo all’omonimo casello Andria-Barletta, che per via ferroviaria scendendo alla stazione di Barletta, un vicino centro abitato.

Diverse chiese sono sparse per il comune, molto esteso, addirittura 16esimo tra tutti i comuni d’Italia. Tra queste possiamo ricordare la Chiesa di Sant’Agostino, la Chiesa dell’Immacolata e il santuario di Santa Maria dei Miracoli, tutte datate all’incirca tredicesimo secolo.

Molto significativo è anche il centro storico con vicoli tanto stretti quanto antichi. Non sono assenti anche tracce della natura, quella tipica pugliese e mediterranea, con l’esteso Parco delle Murge e le coste del Mar Adriatico

Per chi venisse da partenze più lontane, a circa 50 chilometri dal comune c’è un aeroporto, quello di Bari intitolato a Karol Wojitila.

Visitare questa enigmatica fortezza, trovandosi inoltre a meno di 10 chilometri dal mare, potrebbe essere un ottima idea per un escursione insolita e alternativa.

(Foto di Marcok in licenza Creative Commons)

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Barletta (2), Margherita di Savoia (2), Canosa di Puglia (1), Ruvo di Puglia (1), San Ferdinando di Puglia (1), Terlizzi (1), Molfetta (1), Cerignola (1), Bitonto (1), Altamura (2)