Blog Provincia di Carbonia-Iglesias

Regione Sardegna

Comune per comune, da Carbonia a Piscinas, alla scoperta della provincia, con articoli e interviste.

Elenco Comuni: Iglesias (2), Buggerru (1), Carbonia (1), Carloforte (1), Fluminimaggiore (1), Giba (1), Nuxis (1), Sant'Antioco (1) - Lista Alfabetica

Tra i rilievi del Sulcis Iglesiente, terra di miniere dall’antichità, sperduto tra le campagne deserte, si erge solitario il tempio di Antas, nel territorio del comune di Fluminimaggiore. Un esempio di architettura romana in un luogo dove tutto ci si aspetterebbe tranne che un edificio simile. Ma la sua storia nasconde ben altro…

L’isola di Sant’Antioco vi invita ad un splendido soggiorno tra le sue antiche testimonianze. Vi accoglierà a braccia aperte con il suo tophet, il colle sabaudo, l’acropoli e la necropoli punica, la chiesa e la cripta di Sant’Antioco, ma anche con le sue spiagge dorate e le scogliere scoscese, in un luogo dove natura ed archeologia si fondono.

Nelle officine della vecchia miniera il Museo di Buggerru, sulla costa occidentale sarda, ricorda le origini del borgo, nato insieme all’attività estrattiva gestita da una società francese. Un paese di minatori, teatro di uno degli episodi più importanti per il movimento operaio sardo e italiano: è l’eccidio del 1904, in cui morirono tre uomini, uccisi dall’esercito durante le proteste scatenate per le pessime condizioni di lavoro. Una rivolta sedata a fucilate che portò al primo sciopero generale dell’Italia unita.

Iglesias, città mineraria, ha molti antichi edifici che documentano la sua ricca e intensa storia animata con numerose e belle chiese che si possono ancora ammirare, distinguendone elementi e stili. Da segnalare anche la miniera di Monteponi, con la sua storia e la sua pittoresca posizione, e le tradizioni popolari e religiose che animano ogni anno il centro storico.

Miniere e mare cristallino, spesso incastonato tra scogliere scoscese. La costa tra Masua e Nebida, nel comune di Iglesias, è soprattutto questo. Un percorso alla ricerca del passato industriale dell’area immersi nella natura: tra macchia mediterranea e panorami unici. E per gli appassionati di arrampicata ci sono le falesie sulla costa.

In Sardegna c’è un’isola abitata da tunisini, dove si parla genovese, si mangia tutto - ma proprio tutto - del tonno e resistono viti “piede franco”. Un isola che ha sparso la propria cultura da Gibiliterra al Sud America. Una felice enclave di Enotria dove la fillossera mai mise “piede”… ed il vino è ancora quello dei Fenici e di Plinio. Secondo, del ristorante “Al Tonno di Corsa” di Carloforte, ci svela la magia della cultura tabarchina.

Sito culturale e museale di rilevanza nazionale, unico per la tipologia mineraria carbonifera e simbolo della storia energetica e produttiva locale. Il Museo del Carbone, tra galleria sotterranea, lampisteria, gabbie per il trasporto dei minatori e delle berline cariche di carbone, castelli di accesso ai pozzi rievoca e narra le vicende antropologiche e sociali degli uomini e delle donne che hanno faticato e lottato per affermare il proprio diritto al lavoro e alla dignità.

La locanda era della nonna, ma non si chiamava Rossella. C’entrano il nonno e la cinematografia, non la cucina. Incontriamo Stefania, del ristorante La Rossella di Giba e parliamo di cacio, ma non sui maccheroni, di terra, di mare e del pregio del mazzamurro. Quando, nella povertà della civiltà pastorale, la più grande virtù era conservare “Chie arribat cand’hat, mandigat cando cheret”!

Conseguenze impreviste del non aver portato a termine l’università di biologia? La cucina con i fiori. Elio ha preso da zia Letizia questa passione officinale estesa alla gastronomia. Ci proietta in una cornice naturalistica meravigliosa e solletica il nostro palato con le più vere ricette della tradizione sarda, sottoposte ad un restyling floreale. Scopriremo un angolo di paradiso dove il cibo lo cogli ancora nei prati…

Elenco Comuni: Buggerru (1), Calasetta, Carbonia (1), Carloforte (1), Domusnovas, Fluminimaggiore (1), Giba (1), Gonnesa, Iglesias (2), Masainas, Musei, Narcao, Nuxis (1), Perdaxius, Piscinas, Portoscuso, San Giovanni Suergiu, Sant'Anna Arresi, Sant'Antioco (1), Santadi, Tratalias, Villamassargia, Villaperuccio