1 Agosto 2011 alle 08:18

Novi Velia descritta da gianniB

Mappa Novi Velia

Novi Velia, indica nel nome il nuovo insediamento di Velia quando questa divenne malsana e paludosa. Si trova sulle pendici del Monte Sacro (Gelbison) sulla cima del quale vi è il Santuario della Madonna Odighitria.Venerata sin dall’antichità era visitata da popoli di tutto il meridione. Con mia madre si andava ogni anno a piedi recando delle pietre dal fondo alla cima per sconto dei peccati.

gianniB (1623) su Campania > Salerno > Novi Velia (1)

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

1 commento a “Novi Velia descritta da gianniB”

  1. gianniB (DescEditor) scrive:

    Il nome del Monte Sacro è “Gelbison” che in arabo significa “monte degli idoli” nome attribuito dai saraceni quando sbarcarono sulle coste di Agropoli e videro l’alto monte (1.706 m s.l.m.). Il Santuario oggi è conosciuto come “Il Santuario della Madonna del Sacro Monte o della Madonna di Novi Velia” ed è sicuramente sorto su precedenti siti pagani, probabilmente gli Enotri eressero un tempio ad una loro divinità identificata con Era. All’ingresso della scalinata del santuario vi è una piramide di pietre, sono quelle trasportate da ogni pellegrino in espiazione dei propri peccati, usanza che si tramanda già dal XIV secolo, periodo di inizio dei pellegrinaggi. Ancora oggi gli anziani, in costume locale o salentino, trasportano piccole pietre che lasciano sullo spiazzo o lungo le stazioni della via Crucis. Dall’alto del Santuario una vista stupenda a 360 gradi. Interessante visitare “l’orto della Madonna” un piccolo orto curato dai conventuali che sorge inspiegabilmente sulla cima del monte sulla spianata di una grande monolite roccioso. La croce in traliccio di ferro si trova su questo masso di vertice ed è visibile da qualsiasi parte si osservi il Gelbison. Una visita al santuario è d’obbligo ed interessante, vi è una sala per i pellegrini dove si può consumare il pasto, fontane di acqua fresca, servizi igienici, negozi, bancarelle di prodotti tipici. D’estate è particolarmente gradevole salire quassù, pace e aria fresca attendono ogni visitatore.

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.