Archivio di Maggio 2012

Mappa Ponte di Piave
6

Ponte di Piave descritta da daniele1357

Come dice il nome di questo comune si trova a fianco del fiume sacro alla Patria. Un lungo ponte, che può dare delle soddisfazioni in questo concorso, è una delle caratteristiche. Il centro storico ben tenuto fa di questo comune un posto tranquillo ed accogliente. Ovviamente questa è terra di vino. Nel territorio comunale ci sono 5 ville venete, che completeranno l’uscita fotografica.

Commenti: 0
Mappa Ro Volciano

Roè Volciano descritta da Macmamauri

Punto forte del Comune é la sua posizione: sullo spartiacque tra il golfo di Salò e l’inizio della Valle Sabbia. Dal cimitero o meglio ancora, dal colonnato della chiesa di San Pietro si gode un esempio dei panorami mozzafiato di cui gode Roè Volciano. Le sue frazioni si dividono tra l’ambiente industriale della Valle e i campi, vigne e uliveti, che scendono ripidi fino alle rive del Garda.

Commenti: 0
Mappa Vestone

Vestone descritta da Macmamauri

Come tutta la Valsabbia, Vestone ha origini preromane, ma purtroppo le vicissitudini storiche hanno lasciato poche testimonianze. Ancora ben presente é l’eredità industriale a cui i valligiani si sono votati sin dai tempi della Repubblica Veneziana. I boschi e le acque sono ancora oggi la maggiore ricchezza di queste valli e potrebbero costituire una base per il futuro, turistico e energetico.

Commenti: 0
Mappa Muscoline

Muscoline descritta da Macmamauri

Pur vantando antiche origini, il comune non ha conservato del passato vestigia degne di nota. Punto forte é la sua posizione, sulle colline moreniche che portano da una parte alle Prealpi della Valsabbia e dall’altra alla Riviera del Garda. Il clima é gradevole e la natura, a differenza dei comuni limitrofi, o molto industrializzati o molto turistici, invita a lunghe, distensive passeggiate.

Commenti: 0
Mappa Idro

Idro descritta da Macmamauri

Comune che si identifica col lago su cui si distende. Da qualche decina d’anni meta per turisti del Nord Europa che ne apprezzano le dimensioni ridotte e la rustica ospitalità. Ultimamente si notano i frutti degli sforzi per ridurre l’utilizzo delle acque e anche se questo comporta la scomparsa di numerose spiagge, l’invaso sembra tornato alle dimensioni originali, aggiungendo valore alla località

Commenti: 0
Mappa Vallio Terme

Vallio Terme descritta da Macmamauri

Situato in una delle tante vallette laterali che collegano la Valsabbia con laVal Trompia, da una cinquantina d’anni il comune si vanta di essere terme, grazie alla sorgente che permette di imbottigliare una pregiata minerale. Pur godendo di un’ottima posizione e clima gradevole, fatica a trovare uno sbocco turistico e le principali attività si concentrano sull’artigianato e l’industria familiare.

Commenti: 0
Mappa Cerveno

Cerveno descritta da Macmamauri

Uno dei tanti piccoli comuni dell’alta Valcamonica, ricco di storia e tradizioni. Ai piedi della Concarena, ricco di boschi (larici e castagni) e di acqua visse il suo massimo splendore dal XIV al XV secolo, grazie ai torrenti che permettevano di azionare mulini e magli per la lavorazione dei metalli. Testimonianze di quell’epoca e la natura selvaggia dei dintorni lo rendono una meta interessante.

Commenti: 0
Mappa Pertica Alta

Pertica Alta descritta da Macmamauri

A me questo ha sempre dato l’impressione di un “paese fantasma”. Naturalmente é ben vivo ed abitato, ma costituito da almeno cinque nuclei abitati sparsi in una morbida valle laterale della Valsabbia. Valle ricca di boschi e pascoli: ambiente bucolico, molto gradevole da vivere come escursionista, ma l’evoluzione demografica ci dice che le attività tradizionali non bastano più per abitarci.

Commenti: 0
Mappa Brienza

Brienza descritta da giovanna colecchia

E’ in posizione panoramica sul torrente Pergola. Roccaforte longobarda e normanna conserva un nucleo medioevale danneggiato da vari terremoti: attualmente è in restauro il bellissimo castello Caracciolo. Fu patria di Mario Pagano, eroe della rivoluzione del 1799, cui è dedicato un monumento in largo Municipio, dove si affaccia anche l’ex convento dell’Annunziata, ora municpio con l’annessa chiesa.

Commenti: 0
Mappa Vietri di Potenza

Vietri di Potenza descritta da giovanna colecchia

Un tempo roccaforte gotica e longobarda, è ora un apprezzato centro di villeggiatura per la bellezza del paesaggio, ma anche per le acque saline solfuree e per gli ottimi salumi che si producono. Il nucleo antico è pittoresco: la parrocchiale di S.Anselmo, conserva murata nel campanile romanico una stele funeraria romana; il convento dei Cappuccini vanta una biblioteca del XVIII secolo.

Commenti: 0