26 Settembre 2011 alle 09:16

Saracena descritta da gianniB

Mappa Saracena

Si fa risalire a Sestio antica città degli Enotrii, conquistata dai saraceni che ne fecero una sede, da qui il toponimo, fu poi riconquistata dai romani di Costantino. Si sviluppò intorno al castello baronale cinto di mura e fortificato con quattro porte, feudo normanno poi passato a varie famiglie nobili. Il santo patrono è San Leone festeggiato due volte l’anno. Produce il Moscato di Saracena.

gianniB (1623) su Calabria > Cosenza > Saracena (1)

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.