Blog Provincia di Grosseto

Regione Toscana

Comune per comune, da Grosseto a Seggiano, alla scoperta della provincia, con articoli e interviste.

Una peschiera su un monte… miniere rosse per il mercurio… una torre degli scacchi gigante… il medioevo incantato deve essere passato di qui. Santa Fiora mantiene molto più di quello che promette.

La piccola cittadina di Orbetello si trova graziosamente adagiata sulla laguna nella quale, come una donna vanitosa, si specchia conscia del suo ammaliante fascino. Seguendo le suggestioni scaturite dall’incantevole paesaggio lagunare che la circonda, partiamo alla scoperta dei suoi angoli più nascosti.

Arcidosso è una città che conserva un’aura misteriosa perché teatro di gesta eroiche che ne hanno segnato la storia. Il borgo medievale diede i natali a due personaggi unici, uno più famoso e l’altro un po’ meno, le cui vicende vale la pena conoscere: David Lazzaretti e il bandito Santella, un uomo di fede e un umile bandito che vissero in un passato non troppo lontano.

Una città dall’anima medioevale che incanta col suo litorale e la sua tradizione culinaria. Castiglione della Pescaia la terrazza dalla quale si ammira la piana di Grosseto, l’Argentario e l’Isola del Giglio e che offre diversi itinerari naturalistici alla scoperta degli angoli più belli della Maremma.

Dal centro storico, che ci riporta al modo di costruzione del medioevo, passando dall’Abbazia di San Lorenzo si giunge alle bellezze naturalistiche della foresta, che circonda le frazioni di Civitella Paganico. Da tenere d’occhio le occasioni di visitare il territorio durante le sagre paesane, legate all’agricoltura e alla stagionalità. Una cittadina che non si è dimenticata del suo legame con la natura.

La leggenda della Fondazione di Semproniano è una storia antica e si mescola con le vicende dei nostri grandi antenati romani. La famiglia di Tiberio Gracco scappò da Roma per non essere uccisa e sembra che il grande tribuno romano abbia vegliato su di loro e su Semproniano per lungo tempo. Leggenda o realtà? Andate a visitare il municipio…

Il clima, l’ambiente e l’enogastronomia costituiscono il fiore all’occhiello della città di Follonica, rinomata località balneare immersa nel cuore pulsante della Maremma. Ne discutiamo con Leonardo Agostinelli, presidente della locale Pro Loco, che ci racconta della storia, delle tradizioni, e degli eventi che caratterizzano questo incantevole scorcio di terra toscana.

Il parco archeologico di Roselle è un luogo di forti suggestioni. Visitandolo proverete senso di appartenenza ad una civiltà scomparsa, comunione con la natura e un certo sentimento di nostalgia per il glorioso passato dei nostri avi che pezzo dopo pezzo stiamo recuperando nonostante l’inesorabile azione del tempo.

L’antica storia di Vetulonia tra i corridoi del museo civico archeologico “Isidoro Falchi”! Un’esperienza da non perdere, un salto nel passato alla riscoperta della vita e dei costumi dell’antica città etrusca, chiamata VATL. Reperti dell’età del ferro, etruschi, greci e del periodo romano, in un percorso che ci conduce indietro nel tempo tra stele in pietra, lastre in terracotta ed oggetti di produzione orafa.

Sorano e Sovana si ergono solitarie su speroni tufacei… è impossibile non desiderare di addentrarsi per i vicoli della città se vi trovate a passare per di lì. La natura è silente eppure ci parla di ere trascorse, dove hanno lasciato il segno etruschi, longobardi e le potenti famiglie del medioevo.

Santa Fiora è legata inestricabilmente al monte Amiata e alla famiglia più potente di questi luoghi, gli Aldobrandeschi, di cui ci parlano i racconti narrati davanti al fuoco. Tra le origini del nome della città e le gesta dei personaggi illustri, dovremmo forse avere giorni e giorni per addentrarci davvero nella vita di questa cittadina.

Né principi, né signori, la vera nobiltà di questa terra, per il Sindaco deriva dal sacrificio di generazioni di badilanti in diuturna lotta contro padule e malaria. Grosseto è una città che cresce nella cultura e nella solidarietà, che considera una risorsa chi altrove è visto come un problema da risolvere. Sulla strada da percorrere niente progetti faraonici, meglio curare cum grano salis le piccole cose.

Due facce della stessa medaglia. Quelle che il Sindaco coglie della propria città, oscillante tra l’atmosfera crepuscolare della stagione invernale e dei suoi abitanti in gran parte anziani, e il clima effervescente dell’estate alimentato da un esercito di turisti. Tra gli ori dell’etrusca Vetulonia e le atmosfere vip di Punta Ala, i castiglionesi non dimenticano che il disagio sociale non va mai i vacanza.

Elenco Comuni: Arcidosso (1), Campagnatico, Capalbio, Castel del Piano, Castell'Azzara, Castiglione della Pescaia (3), Cinigiano, Civitella Paganico (1), Follonica (1), Gavorrano, Grosseto (2), Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Manciano, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Montieri, Orbetello (1), Pitigliano, Roccalbegna, Roccastrada, Santa Fiora (2), Scansano, Scarlino, Seggiano, Semproniano (1), Sorano (1)