22 Agosto 2011 alle 12:57

Fara in Sabina descritta da gianniB

Mappa Fara in Sabina

Su preisistenti insediamenti preistorici l’attuale abitato sembra risalire ad epoca longobarda di cui il toponimo fara (clan familiare) o a devozione longobarda a Santa Fara. Il castello del 1006 divenne Monastero Clarisse Eremite, costruito nel XVII secolo sulle rovine del castello, tuttora convento di clausura. Santo patrono: sant’Antonino festeggiato il 2 settembre.

gianniB (1623) su Lazio > Rieti > Fara in Sabina (1)

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.