Aquileia descritta da heidi63

Centro preromano,probabilmente gallo celtico,scelto per l’abbondanza di acque e poi città romana fino a diventare una metropoli crocevia dei traffici tra l’Italia e il centro europa.
Quì l’anno ha inizio con la festa della Cabossa i 6 gennaio con un grande falò che indica gli auspici per l’anno nuovo

Commenti: 0
10

Aquileia descritta da Romlat

Una delle più grandi e famose città del passato a due passi dal mare e che oggi mostra i resti del suo porto interrato. Ricca di ricordi del passato, dal foro romano al cimitero della grande guerra passando per mille periodi intermedi. La sua basilica è un concentrato di bellezza e anche il museo poco conosciuto merita una visista per la ricchezza e bellezza dei suoi reperti storici

Commenti: 0
8

Aquileia descritta da samy

E’ considerata la chiesa madre del triveneto. Famosa per la sua basilica e per i mosaici che sono custoditi all’interno, che testimoniano una vita religiosa viva fin da tempi molto antichi. Da ammirare anche resti romani ed il battistero.

Commenti: 0
9

Aquileia descritta da licinia

Antica colonia romana, di cui si possono vedere i resti all’aperto, lungo la strada che porta i turisti a Grado, Aquileia sbalordisce nella chiesa, coi suoi pavimenti musivi, messi in giusto risalto, passeggiando lungo corridoi appositamente studiati. Merita dunque una sosta di riflessione!

Commenti: 0
8

Aquileia descritta da giracomune

Città Unesco ma turismo non se ne vede. In realtà, dal punto di vista artistico è un posto 10 e lode! Suggestivi gli scavi romani e assolutamente strepitosa la basilica patriarcale con pavimento musivo paleocristiano SUPER!
Ho apprezzato gli stand di accoglienza e info per i turisti. In realtà, oltre la visita non c’è “movimento”. Ruspanti agriturismi e Aquileia Doc. Visita: mezza giornata

Commenti: 0
7

Aquileia descritta da fabio74

Ben collegata e facilmente raggiungibile sia con l’auto che con l’aereo. Avendo visitato Pompei e Roma, non azzardo paragoni. Ma in quanto a ricchezze archeologiche c’è tanto da vedere.
E poi in alcuni ristoranti si può mangiare come gli antichi romani. Ritmi tutto sommato slow e ampie macchie verdi per ritemprare l’anima.

Commenti: 0

Inserisci Descrizione

Alcune Descrizioni sui Comuni Vicini

Cervignano del Friuli descritta da heidi63 Cresciuto intorno al suo porto fluviale nell’impero asburgico,ora è un ...
San Canzian d’Isonzo descritta da ziorobi56 Antiquarium Cantianense museo sito a fianco della chiesa parrocchiale, raccoglie ...
Grado descritta da heidi63 Denominata anche l’Isola D’Oro meta d’eccellenza del turismo balneare ed ...
Aiello del Friuli descritta da heidi63 Paese ricco di ville storiche ed edifici antichi,conosciuto per la ...
Visco descritta da buccaro arrigo Piccolissimo paese del Friuli centrale; gli abitanti non arrivano a ...
23 Febbraio 2013 alle 01:28: Prepotto descritta da licinia
25 Ottobre 2012 alle 12:53: Ovaro descritta da gemma greg
25 Ottobre 2012 alle 12:43: Paluzza descritta da gemma greg
25 Ottobre 2012 alle 12:43: Arta Terme descritta da gemma greg
25 Ottobre 2012 alle 12:43: Sutrio descritta da gemma greg

Ultimi Articoli sul Blog Aquileia

2 Maggio 2008 alle 12:03: Una seconda Pompei, “beato” approdo dell’Impero (Interviste Sindaci)