16 Giugno 2012 alle 17:46

Monte Argentario descritta da dous

Mappa Monte Argentario

Quasi un’isola a raggiungerla dal ponte della diga di Orbetello o da quello alla Giannella; ai navigatori e ai turisti appare come uno scrigno di tesori antichi e naturalistici, coi suoi porticcioli caratteristici da cui si può raggiungere il Giglio, le sue feste e sagre, le sue architetture… Bello il percorso che porta all’eremo dei Passionisti fin su la vetta del Monte.


  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.