Dozza descritta da pre62pv

I muri dipinti ,la caratteristica più saliente di Dozza,ornano le case di tutto il borgo.Il borgo è molto piccolo non c’è pericolo di perdersi anche girellando senza meta si arriva alla Rocca,da visitare tutta,senza dimenticare i sotterranei,sede dell’enoteca regionale dell’Emilia Romagna,dove si possono degustare più di 700 vini di oltre 200 produttori.

Commenti: 0

Dozza descritta da lapochka

Un bellissimo borgo adagiato sulle colline che dominano la via Emilia, con stradine selciate che arrivano fino alla Rocca. Molto bella la Rocca che è di pianta esagonale con due torri. Nel centro storico da visitare la Chiesa di S. Maria Assunta in Piscina, Secolo XII. Molto gustosi i salumi ed i tortelli di ricotta. Il patrono è la Madonna del Carmine festeggiata il martedì dopo Pentecoste.

Commenti: 0
8

Dozza descritta da adelio fedeli

Dozza e’ famosa per i suoi ‘murales’ di mirabile bellezza eseguiti da autori contemporanei -alcuni famosi anche a livello internazionale-vale la pena una visita alla rocca quattrocentesca in parte arredata con mobili ed arazzi dell’epoca - e sede l’enoteca regionale .

Commenti: 0

Dozza descritta da WALTER FERRETTI

Annovera fra i borghi più belli d’Italia, e non a caso, piuttosto piccolino, è caratterizzato e impreziosito da dipinti sui muri che riempiono il paese, alcuni vere e proprie opere d’arte, incantevole borgo sulle colline fra Imola e Bologna Con la sua bella Rocca abitata fino a qualche decennio fa.

Commenti: 0

Dozza descritta da silcon66

Questo piccolo comune e’ conosciuto x gli affreschi sulle mura del borgo medioevale ;Dal 1960 si svolge la Biennale d’arte “Il Muro Dipinto”, che attira artisti nazionali ed internazionali per le strade del borgo trasformandolo in una esposizione d’arte contemporanea a cielo aperto. Da vedere!

Commenti: 0
9

Dozza descritta da Mirco

Bellissimo borgo medievale a metà strada tra Bologna e Imola. Si trova in posizione panoramica sulle colline. l’attrazione più interessante sono i numerosi murales che si trovano tra le viuzze del borgo. Notevole anche la Rocca Sforzesca, detta anche Rocca di Caterina, ora sede dell’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna. Per arrivarci prendete l’uscita Castel S.Pietro sull A1, da lì son pochi Km.

Commenti: 0

Inserisci Descrizione

Alcune Descrizioni sui Comuni Vicini

Imola descritta da WALTER FERRETTI la Imola famosa nel mondo per aver ospitato i GP ...
Medicina descritta da adelio fedeli Borgo a pianta rettangolare , un tempo circoscritto dalla antiche ...
Casola Valsenio descritta da MaLuMA Un’alternanza di vigneti e frutteti caratterizza il paesaggio del paesino ...
Ozzano dell’Emilia descritta da gianniB Ozzano nasce da quella che era chiamata Claterna di origine ...
7 Gennaio 2014 alle 14:46: Novellara descritta da Mirco
18 Dicembre 2013 alle 10:17: Campagnola Emilia descritta da Mirco
17 Dicembre 2013 alle 12:26: Modena descritta da emanuelea
30 Novembre 2013 alle 11:14: Vernasca descritta da lapochka
12 Novembre 2013 alle 16:39: Cesena descritta da Michele Nardella

Ultimi Articoli sul Blog Dozza

16 Settembre 2008 alle 00:31: La Galleria d’Arte Atrebates, tra esposizioni, ceramiche e mostre… (Interviste Varie)