Mappa Dozza

Dozza descritta da pre62pv

I muri dipinti ,la caratteristica più saliente di Dozza,ornano le case di tutto il borgo.Il borgo è molto piccolo non c’è pericolo di perdersi anche girellando senza meta si arriva alla Rocca,da visitare tutta,senza dimenticare i sotterranei,sede dell’enoteca regionale dell’Emilia Romagna,dove si possono degustare più di 700 vini di oltre 200 produttori.

Commenti: 0
Mappa Bologna
10

Bologna descritta da dous Descrizione del mese

Dalla torre o sulla piazza grande, lungo i viali o sotto i portici, dalla tangenziale o dai finestrini dell’autobus, dal mercato o dal parco vedi San Luca che ti guarda, dalla sua collina che domina la città che non dorme mai. Quanti ricordi di osterie e concerti, musica e suoni di strada. Quanti sono passati da Bologna e non dimenticheranno mai la sua lezione di civiltà e simpatia.

Commenti: 7
Mappa Dozza

Dozza descritta da lapochka

Un bellissimo borgo adagiato sulle colline che dominano la via Emilia, con stradine selciate che arrivano fino alla Rocca. Molto bella la Rocca che è di pianta esagonale con due torri. Nel centro storico da visitare la Chiesa di S. Maria Assunta in Piscina, Secolo XII. Molto gustosi i salumi ed i tortelli di ricotta. Il patrono è la Madonna del Carmine festeggiata il martedì dopo Pentecoste.

Commenti: 0
Mappa Bologna

Bologna descritta da DGIANKY

Che dire di Bologna, è la mia città natale e per un Bolognese come me, non esiste un’altra citta che possa starle alla pari, solo a pensare i Km. di portici che permettono di godersela con una passeggiata interminabile rimanendo al riparo da pioggia, neve ecc. E’ una città mediovale, caratterizzata dalle torri, oggi ve ne sono rimaste poche, comunque la torre degli Asinelli e dei Garisenda.

Commenti: 0
Mappa Budrio
10

Budrio descritta da gianniB

Deriva da Butrium “burrone, scarpata” e nella struttura del comune si intravedono le geometrie della centuriazione romana. Nel medioevo divenne castello e poi borgo fortificato. Il paese è conosciuto in tutto il mondo per la sua “ocarina”, strumento musicale di terracotta creato dal budriese Giuseppe Donati visitare il Museo dell’ocarina e degli strumenti in terracotta. Patrono san Lorenzo.

Commenti: 0
Mappa Bazzano

Bazzano descritta da DGIANKY

Questo comune prende la sua importanza dalla famosa rocca che sembra sia stata fatta costruire da Matilde di Canossa prima dell’anno 1000, è stata poi demolita nel 1247 e le pietre furrono riutilizzate in un altro, oggi, comune; nel 1296 Azzo VIII la fece ricostruire terminandola 15 anni dopo, 1311, ancora oggi meta di tanti turisti che possono visitarla ogni giorno dell’anno.

Commenti: 0
Mappa Castenaso

Castenaso descritta da emanuelea

La Madonna di Castenaso dove sorge la chiesa della Beata Vergine del Pilar dando il nome alla zona, dedicata al Rettorre del Collegio di Spagna alla Vergine venerata a Saragozza. La costruzione venne edificata nel secolo XVII in stile barocco. Poco distante la frazione di Villanova è diventata celebre per il ritrovamento di necropoli e resti della civiltà villanoviana.

Commenti: 0
Mappa Sasso Marconi

Sasso Marconi descritta da emanuelea

Molto interessante è l’antica Fiera di Pontecchio o fira di Sdaz, Una sagra paesana con spettacoli, tradizione contadina, prodotti tipici, animali, musica con assaggi dalla mattina fino a notte. Nel mese di Settembre fra l’11 ed il 20 si svolge la festa della birra presso il campo sportivo ed ad ottobre la “Tartufesta” sagra del Tartufo bianco molto pregiato.

Commenti: 0
Mappa Zola Predosa

Zola Predosa descritta da emanuelea

Una delle più importanti opere architettoniche di tutto il seicento è il Palazzo Albergati. Venne costruito nella seconda metà del XVII secolo con grandi sale utilizzate per teatro per musica e prosa. La costruzione colpisce per le sue dimensioni con soffitti a volta, affrescati con temi mitologici. un esempio di architettura barocca in Italia.

Commenti: 0
Mappa Sala Bolognese

Sala Bolognese descritta da emanuelea

Molto bella è la Pieve Romanica di Santa Maria Annunziata e San Biagio- Una antica basilica, periodo romano, del 1096, oggi è uno degli edifici più sacri ed antichi che esistono nel territorio. Caratteristica la mensa d’altare, in marmo, proveniente da un tempio romano. Costruito poi il campanile, periodo recente nel 1924, rispettando lo stile romanico-lombardo.

Commenti: 0
Elenco Comuni: Alto Reno Terme (5), Anzola dell'Emilia (2), Argelato (1), Baricella, Bentivoglio (1), Bologna (34), Borgo Tossignano, Budrio (2), Calderara di Reno (2), Camugnano, Casalecchio di Reno (6), Casalfiumanese, Castel d'Aiano (1), Castel del Rio (3), Castel di Casio, Castel Guelfo di Bologna, Castel Maggiore (1), Castel San Pietro Terme (3), Castello d'Argile, Castenaso (2), Castiglione dei Pepoli (2), Crevalcore (2), Dozza (6), Fontanelice, Gaggio Montano (1), Galliera (1), Granarolo dell'Emilia (1), Grizzana Morandi (1), Imola (4), Lizzano in Belvedere (1), Loiano, Malalbergo (1), Marzabotto (4), Medicina (1), Minerbio (3), Molinella (2), Monghidoro, Monte San Pietro (1), Monterenzio, Monzuno (1), Mordano, Ozzano dell'Emilia (1), Pianoro (2), Pieve di Cento (1), Sala Bolognese (1), San Benedetto Val di Sambro, San Giorgio di Piano (1), San Giovanni in Persiceto (7), San Lazzaro di Savena (2), San Pietro in Casale (1), Sant'Agata Bolognese (2), Sasso Marconi (5), Valsamoggia (13), Vergato, Zola Predosa (2)