Mappa Nard

Descrizioni su Nardò

Regione Puglia - Provincia Lecce
Descrizioni: Preferite - Più Recenti - Archiviate - In Revisione
Rete: Blog Nardò - Guida Nardò - Forum Puglia

Nardò descritta da Daria Castaldo

Nel Salento più profondo immense distese brulle di uliveti e vigneti nascondono Nardò, una località vivace e pittoresca, che da Piazza Salandra con le sue architetture bizzarre, si dipana fino alle terre arse dal sole, oltre le quali si intravede maestoso il mare. Da non perdere le degustazioni di vino e olio locale direttamente presso le aziende agricole: dal viticoltore al consumatore!

Commenti: 0
9

Nardò descritta da antmart

Non perche’ ci sono nato, ma perche’ di Nardo’ ci sono innamorato.
La cittadina e’ il piu’ grosso centro del Salento ed oltre al suo meraviglioso centro storico ha una delle costiere piu’ belle d’Italia oltre ad un mare limpidissimo.
Da vedere per tornarci l’anno successivo!!!

Commenti: 0

Nardò descritta da Salentino66

Nardò è una città del Salento nella provincia di Lecce. Adagiata in piano appena 37 metri sul livello del mare. È una delle maggiori città della Puglia meridionale. Fantastica per il barocco e la bellezza del suo mare e delle sue coste che si estendono per oltre 15 km, luoghi inalterati nel tempo come Portoselvaggio e tante marine ricche di cultura e storia

Commenti: 0

Nardò descritta da mattiamarty

Cittadina rivierasca, cui è stato concesso il titolo di città con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Ubicata in pianura e di origini antichissime, accanto all’agricoltura ha sviluppato l’industria e incrementato i servizi.

Commenti: 0
10

Nardò descritta da lalaamleto

Il tempietto dell’Osanna costruito in pietra leccese intorno al XVII sec.nel pieno centro storico è uno dei pochi monumenti di eredità barocca della cittadina,sino ad oggi è usato per la celebrazione delle Palme.

Commenti: 0

Nardò descritta da emmaromanazzi

Nardò, cittadina del leccese ricca di barocco, nella sua Piazza Salandra, racchiude il tesoro artistico. Pregevole anche il Castello Acquaviva d’Aragona, la Fontana del Toro, le Chiese.
Bello il suo mare, le coste, le dune che si estendono per diversi chilometri e rinomato Portoselvaggio.

Commenti: 0

Nardò descritta da antdilad

Comune grande dell’entroterra salentino ma con vocazione marina,per la vicinanza di belle spiagge e cittadine joniche(Porto Cesareo,S.Isidoro,S.Caterina,S.Maria al Bagno);ricca di monumenti del barocco salentino e della splendida piazza Antonio Salandra,la cattedrale,S.Domenico,l’edicola barocca in l.go Osanna.Accomunata a Montrone di Adelfia per la chiesa dedicata a San Trifone.

Commenti: 0

Nardò descritta da Michele Nardella

Seconda città della provincia leccese, fu in competizione col capoluogo per la produzione architettonica ed artistica barocche. Ne è un esempio la centralissima piazza Salandra con la Guglia dell’Immacolata, il Palazzo della Pretura e le Chiese di S. Trifone e S. Domenico. Da visitare anche il Duomo (medievale ma con facciata barocca), il Castello e l’Osanna, tempietto dove si benedicono le palme.

Commenti: 0

Inserisci Descrizione

Alcune Descrizioni sui Comuni Vicini

Galatone descritta da lalaamleto Il nome Galatone deriva dal greco galà,cioè latte,quindi si presume ...
Sannicola descritta da lalaamleto Chiesanuova deriva dalla costruzione, nel ‘700,di una chiesa intitolata a ...
Seclì descritta da mattiamarty Comune di pianura, di probabili origini medievali, con un’economia di ...
Copertino descritta da lalaamleto Sorta nel 560 d.C.,priva di mura difensive fu preda facile ...
Neviano descritta da lalaamleto Probabilmente di origine greca,dominata in seguito dai romani,che durante la ...
10 Marzo 2014 alle 10:55: San Marco la Catola descritta da emanuelea
8 Marzo 2014 alle 15:50: Alberona descritta da lapochka
7 Marzo 2014 alle 16:19: Roseto Valfortore descritta da emanuelea
7 Marzo 2014 alle 16:19: Alberona descritta da emanuelea
7 Marzo 2014 alle 16:19: Accadia descritta da emanuelea

Ultimi Articoli sul Blog Nardò

21 Novembre 2009 alle 16:50: Arte e natura a Nardò (Alla Scoperta della nostra Italia)