Autore emanuelea

(Emanuele Amenta)

Descrizioni Regione Sardegna
Tutte

Elenco Province: Cagliari (4), Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro (1), Ogliastra (4), Olbia-Tempio (1), Oristano (1), Sassari (1)
Mappa Orgosolo

Orgosolo descritta da emanuelea

Un paese immerso nel cuore del Supramonte, con le sue tradizioni popolari e costumi tradizionali. Molto belli i murales, dipinti murari che abbelliscono i prospetti delle case. All’ingresso del paese si può notare la Roccia dipinta. Il costume tradizionale è custodito da parecchie famiglie e viene indossato in alcune cerimonie e festività, ” Su hustumene “, costume ricco di ricami e colori.

Commenti: 0
Mappa Zerfaliu

Zerfaliu descritta da emanuelea

Assistere alla “sagra degli agrumi” è interessante. Si tiene ogni anno tra febbraio e marzo i cittadini del posto valorizzare il prodotto tipico del territorio.In occasione della sagra degli agrumi, si possono degustare i frutti, le marmellate ed i liquori a base di agrumi. Vengono esposti gli altri prodotti agroalimentari sempre del territorio.

Commenti: 1
Mappa Tertenia

Tertenia descritta da emanuelea

Zona ricca di boschi e sentieri stupendi all’interno dei boschi. Interessante dal punto di vista dei litorali, molto bello il litorale di Sarrala che si può ammirare la torre seicentesca di San Giovanni di Sarrala con splendide spiagge di sabbia. Il patrono della città è San Sebastiano che viene festeggiato il 20 gennaio.

Commenti: 0
Mappa Lanusei

Lanusei descritta da emanuelea

Interessante la Chiesa , sede dei salesiani, tempio di Don Bosco che si festeggia il 13 giugno con tre giorni di processione religiosa, festa campestre, festa dei salesiani, folclore e fuochi d’artificio. Da assistere la Fiera7Sagra delle ciliegie che viene svolta il 25-26-27- giugno con festa, folclore e degustazione di ciliegie varie. Il patrono della città Maria Maddalena.

Commenti: 0
Mappa Viddalba

Viddalba descritta da emanuelea

Recentemente è stata ricostruita la Chiesa romanica di San Giovanni. Sorge al centro della valle del Coghinas molto fertile tutto l’anno perchè è attraversata dal fiume omonimo, prima navigabile. Interessante e caratteristico il ponte di età romana. Molte sono le frazioni quali Giùncana, Tungoni, L’avru, Li Reni e Giagazzu. Si lavora anche il ferro battuto e la pietra scolpita.

Commenti: 0
Mappa Aggius

Aggius descritta da emanuelea

Un piccolo Comune di circa 1700 abitanti il suo territorio si estende nella regione storica della Gallura. La loro grande e prevalente economia poggia sul settore agricolo-pastorale, edilizia, falegnameria, marmi e graniti e su un artigianato artistico. Il patrono è Santa Vittoria che viene festeggiata il 14 Maggio di ogni anno.

Commenti: 0
Mappa Villagrande Strisaili

Villagrande Strisaili descritta da emanuelea

Abbondante le acque sorgive e i corsi d’acqua all’interno dei boschi. Le grandi scogliere di colore rossastro disegnano uno scenario di incomparabile bellezza. I boschi pieni di leccio e rovere, la quercia da sughero, il ginepro, mentre nel sottobosco prevale il corbezzolo, l’erica, il cisto, il mirto, il timo, il lentisco e vari tipi di pianta officinale come la digitalis, le genziana, ecc.

Commenti: 0
Mappa Tortol

Tortolì descritta da emanuelea

Arbatax una bella frazione con aeroporto e porto. Un faro come riferimento al posto di una precedente torre spagnola. Splendide rocce rosse con acqua limpida e pulita. Le abitazioni sono molto curate ed eleganti con varie opere d’arte sui bordi delle strade. Prima un borgo di pescatori oggi una zona importante turisticamente, che nel periodo estivo conta miglia di presenze.

Commenti: 0
Mappa Ballao

Ballao descritta da emanuelea

Molto interessante è la festa di S. Maria de Nuraxi. Le festività di S. Maria de Nuraxi ha qualche cosa di singolare. All’alba dopo la Pasqua di Risurrezione, giorno destinato alle celebrità nella parrocchia comincia la supplicazione , fra il devoto cantico delle preghiere del rosario, e gli spari d’allegrezza che conduce il venerato simulacro della Vergine alla sua antica sede.

Commenti: 0
Mappa Villaputzu

Villaputzu descritta da emanuelea

Il centro è situato a 8 metri sul livello del mare, pianeggiante creato da materiale alluvionale della foce del Fiumendosa. Interessante il patrimonio culinario con gli arrosti di carne e di pesce e dei dolci tipici come is pardulas, gli amaretti e i formaggi del luogo. Gli agrumi sono dolcissimi di cui il paese va fiero. Gli abitanti vengono chiamati ” Villaputzesi”.

Commenti: 0